Connect
To Top

Yamaha MT-09 Tracer: 3 cilindri formula CrossOver

Foto, prezzo e caratteristiche tecniche. Yamaha MT-09 Tracer, Crossover 3 cilindri che propone massimo controllo unite a prestazioni brillanti. Un mezzo pronto a tutto

[divider]

Tutto il potenziale di divertimento racchiuso nel noto tre cilindri Yamaha da 850 cm3, già in forze all’apprezzata MT-09, unito ad un mezzo adatto alle lunghe percorrenze, che garantisce il massimo controllo in ogni condizione di utilizzo. Il tutto per meno di 10.000 euro (in basso, il prezzo esatto).

Messa così, impossibile per gli amanti dei modelli CrossOver non farsi prendere dalla curiosità. La nuova MT-09 Tracer proponhe caratteristiche pensate per garantire a pilota e passeggero il piacere di guida ed il massimo dei confort durante i viaggi e le lunghe percorrenze.

Il motore da 850 cc a 3 cilindri “crossplane filosofy” è in grado di erogare la potenza di 115 CV, ben distribuiti lungo l’intera scala del contagiri. Questo, in virtù delle tecnologie “a bordo”, come le bielle ottenute per frattura, i pistoni forgiati e l’offset dei cilindri. (prosegue dopo la gallery…)

Comfort e Design

Per sottolineare la sua natura davvero eclettica, questa moto spigolosa ed aggressiva adotta un cupolino in materiale composito multistrato con doppio faro integrato, progettato per migliorare la penetrazione aerodinamica, per ridurre le turbolenze ed aumentare protezione dal vento e comfort sulle lunghe distanze. Il nuovo cupolino, efficace e bello da vedere, è dotato di uno schermo regolabile in altezza che può assumere tre diverse posizioni, distanti tra loro 15 mm, senza l’utilizzo di attrezzi, e insieme anche ai nuovi paramani garantiscono al pilota  protezione e comfort, sempre.

Leggerezza e controllo

La nuova Tracer condivide con Yamaha MT-09 il peso contenuto di 190 kg a secco, l’eccellente bilanciamento della rigidità, il leggero e compatto telaio pressofuso in alluminio, caratteristiche che la rendono agile e reattiva e che le offrono una maneggevolezza senza paragoni. La snella sezione centrale del telaio è una soluzione resa possibile dal montaggio esterno dei perni del forcellone, una scelta che ha permesso ai tecnici Yamaha di contenerne al minimo la larghezza nella zona delle pedane, offrendo al pilota una sensazione di controllo superiore ed un’ottimizzazione dell’ergonomia.

Elettronica

La nuova Tracer adotta di serie il controllo di trazione (TCS – Traction Control System), una caratteristica da top bike. Il sistema di gestione elettronico, disinseribile, previene lo slittamento della ruota posteriore perché gestisce la coppia motrice alla ruota e garantisce il massimo grip su fondi scivolosi. E per consentire al pilota di scegliere l’erogazione che risponde meglio alle sue esigenze, MT-09 Tracer è dotta di una centralina D-MODE che offre tre possibili mappature. I setting scelti per Tracer sono stati sviluppati specificamente per il nuovo modello ed offrono una risposta progressiva, in linea con il carattere versatile della moto, e adatta rispettivamente alla guida sportiva, al touring ed all’uso quotidiano. In più, Tracer mette a disposizione YCC-T (Yamaha Chip Controlled Throttle) che assicura una risposta fedele e istantanea agli input del pilota.

Stile di guida personalizzabile

La personalizzazione è uno dei temi-chiave del progetto MT-09. Il pilota infatti può scegliere tra diverse posizioni di guida grazie alla sella separata che può essere fissata a due diverse altezze da terra, ed al manubrio in alluminio a sezione conica che può essere spostato avanti o indietro invertendo la posizione dei supporti. Ogni pilota ha uno suo stile di guida e la nuova MT-09 Tracer, infatti, permette di selezionare differenti modalità di erogazione del motore e di tarare le sospensioni, adattandole alle proprie abitudini di guida.

Serbatoio maggiorato

Il nuovo serbatoio è stato disegnato per accentuare l’immagine tutta proiettata in avanti di Tracer, grazie agli incavi per le ginocchia e le linee snelle nella parte centrale della moto che offrono un comfort superiore ed aumentano la sensazione di formare un blocco unico con il mezzo meccanico, caratteristica distintiva dell’intera famiglia MT. Il carattere versatile è confermato dal serbatoio da 18 litri, 4 litri superiore rispetto ai precedenti modelli della famiglia MT-09, che permette di rifornirsi dopo aver percorso oltre i 300 km, anche grazie all’efficienza del motore da 850 cc a 3 cilindri, caratteristica che sottolinea la vocazione di Tracer per i percorsi più lunghi.

Potenziale da Touring

L’eclettica Yamaha MT-09 Tracer è equipaggiata di serie con ABS, ed il suo potenziale per il touring, il percorso casa-ufficio e le lunghe distanze è sottolineato da diverse caratteristiche nuove ed esclusive, come per esempio la presa 12V di serie, la presenza del cavalletto centrale e l’adozione di pneumatici Touring, all’anteriore da 120/70ZR17 e al posteriore da  180/55ZR17. Insieme alla nuova MT-09 Tracer sarà disponibile una gamma completa di Accessori Originali ideati per soddisfare tutte le necessità dei Clienti e per offrire loro il massimo del confort nei diversi utilizzi di questo nuovo modello, incluse le comode borse laterali che si fissano al telaio posteriore e che si integrano perfettamente con il design della moto.

Colori, disponibilità e prezzo

La nuova MT-09 Tracer sarà disponibile entro marzo 2015 in 3 diverse colorazioni, Matt Grey, Lava Red e Race Blu, e sarà venduta al prezzo di 9.590 € f.c..

Nuova Yamaha MT-09 Tracer 2015 in sintesi

  • Motore da 847cc a 3 cilindri “Crossplane” da 115 CV
  • Posizione di guida eretta con altezza sella regolabile
  • Posizione del manubrio regolabile per adeguarlo allo stile di guida del pilota
  • Controllo della trazione TCS (Traction Control System) disinseribile di serie
  • Centralina D-MODE con 3 nuove mappature specifiche per Tracer
  • Y-CCT (Yamaha Chip Controlled Throttle)
  • Forcella regolabile con steli rovesciati da 41 mm
  • Sospensione posteriore Monocross regolabile
  • Cerchi leggeri da 17 pollici con gomme touring
  • Doppio freno a disco anteriore flottante con pinze radiali
  • ABS di serie
  • Peso a secco 190 kg / peso in assetto di marcia 210 kg
  • Cupolino aerodinamico multistrato con schermo regolabile in 3 posizioni
  • Nuove luci anteriori e posteriori a LED
  • Strumentazione multifunzione a matrice di punti
  • Serbatoio di grande capacità (18 litri) per una maggiore autonomia
  • Cavalletto centrale di serie
  • Presa 12 V di serie


3 Comments

  1. Stefano Melchiori

    2014/11/04 at 7:51 PM

    Marco Bazzan cambioooo

  2. Fabrizio Risso

    2014/11/04 at 8:27 PM

    Mi piacerebbe averla in garage per fare qualche viaggetto! Altro che giesse, questa e’ tutta sostanza a poco piu’ di 9000 euro,

  3. alessandro

    2014/11/11 at 10:47 AM

    Bella moto, aspetto marzo per vederla dal.vivo e magari farci un giro.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in News