Connect
To Top

Nuovi Metzeler Racetec SM: controllo, performace e maneggevolezza tra i cordoli del SuperMotard


A tutti gli irriducibili del Motard: ecco pane per i vostri denti. Si chiama Racetec SM ed è il nuovo pneumatico slick racing Supermoto che Metzeler dedica all’utilizzo amatoriale e professionale in pista. Dopo il Racetec Interact, il Racetec SM va a completare la gamma della Casa dell’Elefantino dedicata a chi gira tra i cordoli. Parole chiave di questo nuovo prodotto sono: tecnologia, maneggevolezza e performance. Il tutto grazie alla struttura brevettata in acciaio a 0°, sia all’anteriore che al posteriore, e ai nuovi profili e mescole. Ma adiamo a scoprirli insieme nel dettaglio.

Racetec SM è disponibile sia in versione K1 con mescola morbida (per asfalti poco o mediamente abrasivi e temperature contenute, nell’ordine dei 17-19°C), sia in versione K2 con mescola più durevole (per tracciati abrasivi ed ogni altra temperatura). Le misure slick NHS da 16,5 e 17 pollici sono state sviluppate sui numerosi tracciati nazionali ed internazionali grazie all’assistenza dei piloti professionisti Supermoto, che hanno collaborato con il dipartimento di Ricerca & Sviluppo Metzeler nei test realizzati al fine di eliminare chattering e lacerazioni senza rinunciare al grip.

NUOVE TECNOLOGIE. Il Racetec SM è l’unico pneumatico Supermoto ad adottare la struttura radiale a 0° in acciaio sia per l’anteriore sia per il posteriore, una tecnologia brevettata che rende la carcassa leggera, garantendo facilità di handling e tenuta di traiettoria su ogni tracciato.

 La natura stabile di questo pneumatico permette la distribuzione uniforme delle forze sulla superficie stradale, ottimizzando l’area di impronta in ogni condizione di guida. In particolare in frenata, dove l’anteriore, grazie all’integrazione tra le cinture d’acciaio a 0° con il nuovo profilo, offre una superficie di contatto più larga del 12% rispetto a quella del suo predecessore Racetec Drift.

NUOVO FEELING DRIFT. Obiettivo dichiarato di questo pneumatico è creare una nuova sensazione di drift che riesca a garantire trazione e precisione su tutta la superficie del pneumatico e a qualunque inclinazione. L’area di impronta più ampia dell’anteriore garantisce un eccellente controllo di guida, oltre che un maggior livello di frenata agli angoli di entrata e un drift superiore in prossimità dell’apice della curva. Nella parte neutra della curva, invece, il livello di grip cresce progressivamente con l’ampiezza della superficie di contatto, fino a raggiungere l’angolo di uscita, momento in cui occorre scaricare a terra tutta la potenza della moto. Innovazioni di rilievo anche sulla spalla della gomma, che grazie all’accresciuta flessibilità garantisce massima superficie al suolo e grip ottimale per spalancare il gas senza remore.

NUOVI PROFILI E MISURE. Per quanto riguarda l’anteriore, entrambe le misure 125/80R17 e 125/80R420 hanno un’ampiezza di sezione di 125mm, ma rispetto al 17 pollici, la versione a 16,5 del Racetec SM offre una superficie di contatto più ampia in prossimità di angoli di piega pronunciati per effetto del profilo più arrotondato. Grazie alla tecnologia CMT (Contour Modelling Technology) che agisce sul profilo della gomma, il posteriore del Racetec SM provvede a facilitare il drifting con un adeguato supporto in piega ed elevata confidenza in uscita di curva. Il profilo della nuova misura 165/55R17 presenta una maggiore altezza di sezione senza tuttavia incidere sulla larghezza della gomma montata su cerchio. Comparato con l’attuale Racetec Drift, il diametro complessivo del Racetec SM posteriore è maggiore del 2% (+5mm): ciò consente di “scordarsi” gli aggiustamenti alle sospensioni della moto migliorando al contempo maneggevolezza e guidabilità per prestazioni al massimo.

NUOVE MESCOLE. Il Racetec SM adotta mescole con il 100% di silice, unico materiale in grado di mantenere sotto controllo la temperatura evitando ogni effetto di surriscaldamento, per una performance ottimale durante l’intera gara. Le mescole del Racetec SM sono state studiate per rendere costante il livello delle prestazioni anche quando si è costretti a frequenti entrate/uscite dal tracciato di gara. Il tutto è merito anche grazie delle potenziate proprietà autopulenti specialmente in fase di rientro in pista. Performance durevoli assicurate peraltro in un’ampia gamma di impieghi, visto che il Racetec SM può essere usato anche senza termocoperte. Le nuove e più stabili mescole, infatti, forniscono grip eccellente al riparo da cedimenti e lacerazioni per tutta la durata della gara.

Il nuovo Racetec SM si posiziona nel segmento racing NHS sostituendosi il Racetec Drift ed è disponibile nelle misure anteriori 125/80R17 e 125/80R420, e posteriore 165/55R17, tutte destinate ad uso esclusivo su pista. Per maggiori informazioni, potete godervi il video dedicato al Racetec SM sul canale YouTube di Metzeler www.youtube.com/watch?v=LBTwKU70jyU; oppure visitare il sito ufficiale: www.metzelermoto.it.


1 Comment

  1. Mangiapolli

    2010/04/06 at 4:21 PM

    Interessantissimi questi Racetec SM…..il video del link poi è proprio una figata 😈

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in anticipazioni