Connect
To Top

Nolan e X-Lite: doppia omologazione per caschi modulari

Come noto, circolare in motocicletta indossando un casco modulare con la mentoniera alzata può arrecare qualche problema. È sufficiente, infatti, avere la sventura di essere fermati da un rappresentante delle forze dell’ordine particolarmente pignolo per vedersi affibbiata un’antipatica multa.

Tutta colpa delle omologazioni dei caschi, che in genere non prevedono la possibilità di utilizzare i modulari con la mentoniera sollevata una volta che la nostra moto si trova in movimento.

Ma ecco che da Nolan e X-lite arriva un’importante novità: la doppia omologazione.



Sarà possibile, quindi, utilizzare questi particolari modelli di casco sia in modalità aperta, che chiusa, senza incorrere in alcuna violazione del codice della strada.

A partire dal prossimo mese di settembre tutti i modelli di casco modulare di marca Nolan (N100E, N102, N103) e X-lite (X-1002) recheranno sull’etichetta la doppia sigla P (casco integrale con mentoniera protettiva) e J (casco Jet, senza mentoniera).

Per ulteriori info, è possibile consultare direttamente il sito Nolan.it.

4 Comments

  1. Stefano "stefanom"

    2008/08/30 at 5:23 PM

    Ho acquistato il Nolan N103, molto comodo nella calzata e nemmeno troppo caldo è piacevole ma purtroppo ha molti problemi di meccanica e tecnica POCO RAFFINATA che gli impediscono di essere collocato come casco di alta qualità, elencherò qui di seguito le mie considerazioni a mezzo della mia esperienza personale a bordo della mia Suzuki V-strom 650 con il cupolino di protezione al massimo livello dell’alzata:
    Apertura: questa estate sono rimasto intrappolato diverse volte dentro al casco, quando si scalda molto ha difficoltà ad aprirsi, se non si riesce a distribuire la forza di presa sui levereggai e forzando verso il basso la mentoniera i ganci di chiusura rimangono bloccati con la conseguenza di non poter riuscire ad aprirlo.
    Sicuramente il problema è dovuto alla dilatazione dei materiali in estate, perdendo quella tolleranza del “gioco d’apertura “.
    Visiera interna: ho dovuto lubrificare con un cottonfioc gli snodi poichè non rientrava totalmente, scorrendo trasversalmente e bloccandosi.
    Vsiera estrena: l’accoppiamento degli ingranaggi di snodo, saltano facilmente bloccando la mentoniera in chiusura e la visiera esterna non chiude a battuta sulla guarnizione esterna, per rimediare il problema, bisogna smontare la visiere e riporre gli ingranaggi in posizione esatta.
    Ventilazione: POVERA – apertura e chiusura delle bocchette difficoltosa, quella superiore pur chiudendola rimane sempre uno spiffero d’aria fastidioso che in inverno gela la testa se non si mette un sottocasco.

    Verniciatura: lo strato di vernice è sottile come un “velo di cipolla”, si danneggia anche a contatto con insetti robusti, segni di usura in prossimità della leva di apertura.
    Tenuta stagna in caso di pioggia: fortunatamente non ho potuto provarlo.

    Struttura: quando lo si indossa,”scricchiola” come un mobile del 500, lo spessore della struttura sembra essere molto esile, certamente la robustezza può certificarla soltanto la Nolan o colei che fornisce i gusci dei caschi alla Nolan……

    Bè il prezzo varrebbe le opzioni di utilizzo che promette ma non la qualità!
    Data di acquisto: Aprile 2008 pagato €. 270,00
    Utilizzo: in città, strade provinciali e autostrada tutto l’anno.

  2. Mr D

    2008/09/01 at 10:05 AM

    Grazie Stefano per la tua argomentatissima opinione.
    Chiaramente, chiunque volesse dire la sua, o aggiungere qualcosa, è il ben venuto!
    Saluti, Mr D

  3. Pingback: Doppia omologazione per il casco modulare Roof Boxer V8 | Pianeta Riders

  4. Andrea

    2013/05/24 at 6:02 PM

    Anch’io possiedo un Nolan N103 da 3 anni. Stessi problemi, più o meno, di Stefano. Al mio si è rotta una presa d’aria sulla mentoniera, quindi entra aria solo da una feritoia.
    Non so di freddo invernale in testa, metto automaticamente il sottocasco in qualsiasi situazione meteo. Però anche io non ho mai sperimentato il casco sotto la pioggia: semplicemente la odio! Scricchiolii ce ne sono quando lo si maneggia, ma è plastica, mica possiamo pretendere il silenzio perfetto.
    Per mia fortuna non sono mai rimasto chiuso dentro, però ho dovuto cambiare la visiera esterna che con un niente si era graffiata e mi dava parecchio fastidio alla vista (30 euri il ricambio alla fiera di Verona).
    Il visierino interno si era bloccato nello scorrerimento, non so per quale motivo. Gli ho dato di svitol negli ingranaggi infilando la cannuccia qui e là e per il momento non si è bloccato. Ma non so quanto bene gli possa fare. Tant’è, il prossimo casco non sarà Nolan.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Abbigliamento, ricambi e accessori