Connect
To Top

Mercato: Record di vendite, per KTM, nel 2012

Mai, un’annata così, nella storia del marchio austriaco: 107.142 veicoli immatricolati nel mondo.

Un più 32% di vendite che parla chiaro. Per combattere la crisi occorre una politica commerciale “affilata”, modelli in grado di saper leggere le esigenze attuali degli utenti e un’ottima capacità di penetrazione nei mercati emergenti, come dimostra il grande successo indiano della Duke 200, venduta attraverso la rete partner di Bajaj.

Piccole cilindrate che, anche sul mercato europeo, stanno facendo la differenza, avvicinando sempre più nuovi utenti alle due ruote, oppure spingendo coloro che non sono più in grado di far fronte ai costi di gestione di mezzi più onerosi, a non abbandonare la propria passione. La quota di KTM, nel mercato europeo, ha raggiunto il 7,5% dell’immatricolato totale… davvero un gran bel colpo per gli uomini in orange! 


2 Comments

  1. Je Suis Richard via Facebook

    2013/03/11 at 8:46 PM

    Quando un’azienda fa belle moto, funzionali, intelligenti e con una buona rete di vendita e marketing.
    Brava KTM, molte case dovrebbero prenderne esempio. (y)

  2. Master

    2013/03/11 at 9:21 PM

    KTM ha capito una cosa importante. Moto piccole non significa moto “sfigate” (vedi le ultime Honda 500). Sono piccole e belle, divertenti e vanno forte. Il Duke è una moto che piace e si fa guardare in qualunque cilindrata. Questo è il segreto. Far sentire chi ha una moto “piccola” importante come chi ha una moto grande…..e non come se fosse un poveraccio costretto a guidare una moto “a risparmio”

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Ktm