Connect
To Top

Matchless Model X Reloaded: pronta per EICMA

Ad EICMA sarà possibile vedere la versione definitiva della Matchless Model X Reloaded

[divider]
Clicca per ingrandireClicca per ingrandire

Fondato da Henry Collier nel 1899, torna a rivivere la tradizione centenaria del marchio britannico Matchless Motorcycles, grazie alla Matchless Model X Reloaded. Ancora pochi giorni, infatti, e sarà possibile ammirare dal vivo la versione definitiva di questa affascinante motocicletta.

Model X Reloaded richiama le scelte e gli stilemi che hanno caratterizzato la produzione della Casa in passato. Design, tecnica, lavorazione dei materiali, posizione dei marchi, la particolare colorazione delle parti cromate: tutto è stato analizzato con attenzione. Model X Reloaded vuole rappresentare la visione attuale dello stile Matchless.

12  i brevetti “a bordo” per altrettante soluzioni tecniche inedite. Come il telaio, caratterizzato da una particolare costruzione “lamellare”, la nuova sospensione anteriore di tipo “Castle”, ispirata ai modelli degli anni ’30 ma modernissima e completamente regolabile; ma anche i due ammortizzatori posteriori che lavorano in trazione, in maniera da non generare sforzi torsionali sul telaio. L’impianto frenante è esclusivo ed innovativo, basato su una pinza anteriore a 12 pistoncini con raffreddamento indotto, mentre la pinza posteriore lavora con 6 pistoncini.

Interessante anche la possibilità di ampia regolazione della posizione di guida: il manubrio propone una escursione verticale di 25 centimetri, mentre i comandi al manubrio possono ruotare sull’asse orizzontale o verticale. A questo si aggiunge l’escursione della sella per 6 centimetri verso l’alto o il basso, oltre alla possibilità di scegliere l’uso delle pedane avanzate o quelle in posizione “tradizionale”. Anche i due fari anteriori sono regolabili in altezza, separatamente, per favorire la visuale nelle condizioni più difficili.

Un grande lavoro è stato fatto infine sul motore, privilegiando il piacere di guida alle prestazioni, l’erogazione della coppia a quella della potenza massima. Così come grande attenzione è stata riservata allo studio delle vibrazioni e del rumore dell’impianto di scarico.

In conclusione, un mezzo che si preannuncia interessante e che – seguendo le ultime tendenze – rielabora in chiave moderna lo stile del passato. Un neo-vintage altamente hi-tech che non passa inosservato!

Scheda_tecnica


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in News