Connect
To Top

HeadBanger Satèn 600: fascino e stile su strada e non. Info, caratteristiche tecniche e prezzo

Piacere di guida autentico e tecnologia moderna. HB Satèn sarà presto disponibile presso la rete vendita del marchio ad un prezzo indicativo di 9.000 Euro. Info e caratteristiche tecniche.

Semplicità, leggerezza e divertimento. Questi i principi guida che hanno ispirato la Factory lombarda nella realizzazione della Satèn, rivisitazione in chiave moderna delle moto da regolarità, tipiche cavalcature Riders degli anni ’70. La  moto è animata da un robusto monocilindrico raffreddato ad aria da 600 cm3 rigorosamente a carburatori (ma omologato secondo le ultime normative di legge), per offrire una maggiore personalità nell’erogazione della potenza. Un mezzo di grande fascino, curatissimo nei particolari, per divertire sia in città, che su percorsi sterrati poco impegnativi, dove riscoprire tutto il piacere di guida che queste moto sapevano offrire.

Piacere di guida, merito anche di un peso inferiore ai 140 Kg, “sostenuto” da una ciclistica sana e robusta che si avvale di un telaio monotrave sdoppiato in alluminio, sospensioni Paioli regolabili (forcella USD e ammortizzatore regolabile in compressione ed estensione), disco freno anteriore con Ø 330 mm e pinza freno anteriore HB Beringer a quattro pistoncini, disco freno posteriore con Ø 250 mm e pinza freno HB. Il serbatoio offre una buona autonomia grazie a 12 litri disponibili, rendendo la Satèn adatta anche a percorrere chilometri senza la necessità di continue soste. La moto monta cerchi da 17” all’anteriore e al posteriore, con pneumatici di misura “standard” rispettivamente di 120/70 e 160/60 (con possibilità di utilizzare pneumatici sia stradali, che tassellati… ma in commercio ci sono anche ottime soluzioni “ibride”).

In conclusione, un mezzo divertente, di grande carattere, dal fascino indiscutibile, venduto ad un prezzo tutto sommato accettabile, vista la cura costruttiva, la componentistica utilizzata e l’artigianalità della realizzazione. Ma soprattutto, un mezzo molto fruibile ed eclettico, per riscoprire un piacere di guida autentico – in tutti i sensi – anche fuori dai soliti percorsi. E non vediamo l’ora di vederla all’opera su un bel sentiero a capofitto nel bosco!


2 Comments

  1. Alessandro

    2013/01/21 at 11:40 PM

    La HEADBANGER è una grandissima marca e qui si vede la loro bravura nel creare delle special, in più è italiana e questo è un valore aggiunto.

  2. Pingback: Luciano Andreoli, nuovo Amministratore Delegato di HeadBanger Italia. | Pianeta Riders

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in HeadBanger