Connect
To Top

GOLD WING F6B: arriva la versione 40th Anniversary

Anche per la versione Bagger della Gold Wing, arriva una versione commemorativa del 40° anniversario della maxi Tourer Honda

[divider]

Come abbiamo già detto in un altro articolo, il 2015 segnerà il 40° anno di vita per la Maxi Cruiser più maxi che ci sia, ossia la Honda Gold Wing.

Per celebrare a pieno l’avvenimento è stata studiata una versione speciale anche della sorella più spogliata, ossia la F6B, per gli esperti della nomenclatura americana, la versione bagger della Gold Wing, ossia con cupolino basso e carenatura minimale.

Per questa versione la colorazione sarà unica, ossia Matt Bullet Silver e come per la Gold Wing 1800 ci sarà il logo commemorativo su cupolino, plancia e chiave.

Medesima la base tecnica della moto, tanto che anche la F6B è ora dotata di retromarcia e Cruise Control, ma è comunque interessante fare un piccolo viaggio al suo interno, per vedere come sia fatta questa versione “alleggerita” della Gold Wing.

Motore

Il propulsore è lo stesso sei cilindri contrapposti da 1.832 cc, 4 tempi, 12 valvole,  che arriva ad erogare fino a 118 cv e 167 Nm. Il sistema d’iniezione è il tradizionale PGM-FI, mentre il cambio è a cinque marce, con la quinta con overdrive, come sulla sorella carenata, così come medesima è la trasmissione finale a cardano.

Compare sulla F6B 40th Anniversary, invece il nuovo sistema di scarico a doppia tonalità, simile a quello della sorella custom F6C, capace di emettere una tonalità roca ai bassi regimi, che diventa acuta quando si sale di numero di giri..

Infine, per prestazioni ambientali eccellenti, oltre al sistema di immissione di aria secondaria che consente di abbattere l’emissione di gas incombusti, è presente il sistema HECS3 (Honda Evolution Catalysing System 3) che tramite un processo catalizzante a tre vie riduce enormemente i livelli di ossidi d’azoto, idrocarburi e monossido di carbonio.

Ciclistica

Come sulla Gold Wing troviamo un telaio a doppio trave in alluminio che, associato al motore a 6 cilindri contrapposti, realizza una struttura dal baricentro basso per una ciclistica maneggevole anche alle basse velocità.  Il comparto sospensioni prevede una forcella telescopica da 45 mm con sistema antiaffondamento, mentre posteriormente è adottato un monobraccio Pro-Link con monoammortizzatore regolabile nel precarico molla. Il peso di questa versione “minimale” è di 29 chili inferiore a quello della Gold Wing e si attesta quindi a 392 chili in ordine di marcia.

Per quanto riguarda i freni non poteva mancare neanche qui il Dual C-ABS, composto da dischi flottanti da 296 mm con pinze a tre pistoncini all’anteriore, e da un disco autoventilato da 316 mm con pinza a tre pistoncini al posteriore.

Equipaggiamento

Abbiamo già detto che anche sulla F6B sono ora installati Cruise Control e retromarcia, per massimizzare il comfort di guida durante i lunghi spostamenti autostradali, grazie al primo, e per rendere umanamente possibile manovrarla da ferma, la seconda.

Su una moto simile, vista anche e soprattutto la sua derivazione, non poteva certo mancare l’impianto stereo. In questo caso troviamo quattro diffusori invece dei sei della Gold Wing, ma rimane invariata la connettività con iPod o unità di memoria USB per la riproduzione di file MP3, WMA o AAC.

Opzionali le manopole riscaldate regolabili in cinque livelli d’intensità, come sempre opzionali sono il parabrezza alto, lo schienale, il portapacchi posteriore ed il cavalletto centrale, oltre ad altri tanti accessori disponibili, per personalizzare ancora di più questa moto già di per sé così distintiva.

Anche in questo caso il prezzo della F6B 40th Anniversary non è stato ancora comunicato, ma probabilmente, vista l’adozione del Cruise Control e della retromarcia, sarà superiore ai 24.400 € f.c. del modello tradizionale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in News