Connect
To Top

BMW C Evolution: lo scooter elettrico ad alte prestazioni

BMW presenta, in anteprima mondiale al Salone di Francoforte, il nuovo scooter elettrico C Evolution: elevata autonomia e ottime prestazioni, le doti salienti. Caratteristiche, foto-gallery e scheda tecnica

[divider]

Da tempo, la Casa dell’Elica sta puntando con decisione sull’elettrico, impegnando risorse e know-how nello sviluppo di soluzioni all’avanguardia. Primo risultato “a due ruote” di questo importante processo di sviluppo è la nascita dell’evoluto BMW C Evolution, scooter a propulsione elettrica che garantisce prestazioni interessanti e una buona autonomia di percorrenza, nel pieno rispetto dell’ambiente. L’assenza di emissioni nocive, infatti, rende questo C Evolution un prezioso alleato per l’ambiente e per le città perennemente infestate da gas nocivi.

Motore e autonomia

Il nuovo C Evolution è spinto da un gruppo propulsione che si avvale di un’evoluta unità sincrona permanente raffreddata a liquido, da una cinghia dentata e da un cambio a scatola planetaria. La potenza nominale è di 11 kW (15 CV), mentre la potenza di picco si eleva a 35 kW (47,5 CV). La coppia è pari s 72 Nm. Numeri di tutto rispetto, paragonabili a quelli di uno scooter da 600 cm3, che si accompagnano ad un’autonomia di percorrenza prossima ai 100 chilometri a ricarica nel ciclo misto. A batteria completamente scarica, il tempo di carica con una corrente di 12 A è di circa 4 ore (a 220V / 16 A = 3h).

Prestazioni

Interessante il dato sulle prestazioni. Ad una velocità massima limitata elettronicamente a 120 Km/h, si accompagnano infatti tempi di accelerazione non trascurabili:

  • Accelerazione da 0 – 50 km/h in 2,7 s.
  • Accelerazione da 0 – 100 km/h in 6,2 s.

Dinamica di Guida

Il C Evolution consente al pilota di selezionare ben 4 modalità di guida, che gli consentono di adattare, di volta in volta, l’erogazione alle mutate condizioni stradali e contesti in cui si conduce il mezzo.

Modalità di guida Road: il guidatore dispone di tutta la capacità di accelerazione; nella fase di rilascio viene recuperato circa il 50% dell’energia. Inoltre, il recupero avviene anche nelle fasi di frenata. In questa modalità viene raggiunta l’autonomia standard.

Modo Eco Pro: nella fase di rilascio, la coppia d’inerzia è sensibilmente superiore, così da realizzare il massimo grado di recupero con un’accelerazione limitata e, conseguentemente, il minore consumo di energia; l’autonomia aumenta del 10-20%. Nel momento in cui lascia il gas il guidatore percepisce l’aumento della coppia d’inerzia attraverso una maggiore coppia frenante. Questa modalità permette di raggiungere la massima autonomia.

Modalità di guida Sail: in questa modalità il motore elettrico non forma una coppia di trascinamento, così che il recupero avviene esclusivamente durante le frenate. Il “sailing” indica che, al momento in cui si rilascia il gas, non si forma una coppia frenante e il veicolo avanza praticamente esente da coppie frenanti, un’esperienza sconosciuta nei veicoli a due ruote equipaggiati con motore a combustione interna.

Modalità di guida Dynamic: per una guida particolarmente dinamica. La piena accelerazione viene combinata con un forte recupero e, conseguentemente, con un’elevata coppia di trascinamento.

Da segnalare, poi, la presenza di interessanti sistemi a bordo, come l’evoluto ABS bicanale Bosch 9M, il sistema di controllo dello slittamento Torque Control Assist (TCA)  non ultimo una pratica retromarcia che facilita le manovre negli spazi angusti.

Display multifunzionale supertecnologico

La strumentazione del C evolution è composta da un grande display a colori TFT dall’ottima leggibilità. Le spie presenti comprendono tutte le indicazioni di avvertimento e di avaria previste dalla legge, come indicatori direzionali, lampeggi di emergenza, luce abbagliante, luce diurna e spia generale di esercizio che al momento di attivazione accende un simbolo sul display TFT in alto a sinistra. Oltre all’indicazione digitale della velocità, il display TFT offre numerose altre informazioni. Premendo il tasto Info sul comando sinistro il guidatore può caricare i seguenti dati: la potenza richiamata momentaneamente in kW, il consumo medio in kWh/100 km, il consumo totale, lo stato di carica della batteria, la velocità media, la tensione della rete di bordo, la tensione dell’impianto, l’autonomia residua in km in dipendenza della modalità di guida selezionata. Oltre a queste informazioni l’unità d’indicazione del C evolution è dotata anche delle informazioni di stato previste dalla legge nei veicoli elettrici per la visualizzazione di un difetto dell’isolamento e di limitazione di potenza in caso di sovraccarico (vedi ECE-R100). Sul display TFT vengono visualizzate anche le autorizzazioni di partenza dopo l’iniziale check di autodiagnosi. Una caratteristica fondamentale è l’indicazione del bilancio energetico attraverso un grafico barre. Il display indica al guidatore se l’energia viene momentaneamente trasformata in spinta oppure se viene recuperata per caricare la batteria. Questa informazione lo aiuta nella sua pianificazione personale del viaggio e nella selezione della modalità di guida.


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Bmw