Connect
To Top

Test Valencia MotoGP, Melandri: “la moto è nata bene”

A conclusione della 3 giorni di Test MotoGP a Valencia, in vista della prossima stagione 2015, il commento di Marco Melandri e Alvaro Bautista sulla nuova Aprilia Gresini

[divider]

Un lavoro enorme e difficile, quello per arrivare pronti al via della stagione 2015, con la nuova moto in forma e competitiva. Un lavoro, che non spaventa Marco Melandri, il suo compagno di squadra Bautista e tutto il team Aprilia Gresini Racing. I due piloti sono saliti in sella, per la prima volta, all’Aprilia MotoGP avendo a disposizione anche due esemplari del nuovissimo motore con distribuzione a valvole pneumatiche. Un propulsore da mettere ancora interamente a punto, soprattutto in termini di gestione elettronica.

Ecco il commento dei due piloti al termine dei 3 giorni di test.

Marco Melandri

“Abbiamo tenuto a battesimo una moto del tutto nuova, è una grande esperienza! Per me si trattava di riprendere confidenza con gomme profondamente diverse da quelle delle mie stagioni in Superbike: per questo l’importante era girare molto e accumulare dati e sensazioni. In questo senso sono soddisfatto, perché cominciamo  a capire su quali aree intervenire e come. La moto è diversa dalla Aprilia guidata in SBK ma è “nata bene” e risponde bene alle modifiche. Il lavoro è moltissimo, saranno importanti i prossimi test di Jerez. Allora cominceremo a capire più chiaramente il nostro potenziale”.

Alvaro Bautista

 “È stato un test sorprendente e molto positivo! Ieri, sul bagnato, ho potuto iniziare a prendere confidenza con la moto e a comprendere come va guidata. Ogni volta che salivo in sella, mi sentivo sempre più a mio agio. Oggi abbiamo potuto completare diversi giri sull’asciutto, ma sostanzialmente l’obiettivo era lo stesso: percorrere chilometri e continuare a prendere sempre più confidenza. Il bilancio è positivo, anche se ovviamente siamo consapevoli che il lavoro da fare è ancora tantissimo: va migliorato il motore, ma già a Jerez a fine mese andremo a provare la nuova unità a valvole pneumatiche. Per quanto riguarda la ciclistica, in questi test non siamo intervenuti sul set-up delle sospensioni e sulle geometrie: inizieremo a farlo a Jerez nei prossimi test. Con la squadra e con i tecnici mi sono trovato subito molto bene, c’è una buona intesa e capiscono le mie indicazioni; penso che potremo fare un bel lavoro insieme”.


3 Comments

  1. Alessandro D'Angeli

    2014/11/12 at 7:04 PM

    Parlando di ciclistica e feeling di guida Aprilia Racing non ha rivali…..se anche il motore sarà all’altezza nel 2016 ci sarà da divertirsi! Forse anche prima…..

  2. Fabrizio Belcastro

    2014/11/12 at 7:56 PM

    La moto è nata bene e ha preso 3 secondi e mezzo…

  3. Alessandro D'Angeli

    2014/11/12 at 9:16 PM

    Tempo al tempo…..sono rientrati da due giorni dopo anni di assenza!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in MotoGp