Connect
To Top

Test MotoGP Sepang 2013, Day 3: dominio Honda. Rossi 4°

Conclusi gli ultimi Test pre-campionato sul circuito malese. Su pista umida svettano le Honda di Pedrosa e Marquez, ma Lorenzo è un “martillo”. Per il “Dottore” tanto lavoro ai box.. Commento e classifica coi tempi

Fine lavori per le squadre del motomondiale, impegnate sul tracciato malese di Sepang. Con pista umida, sono state le RCV degli spagnoli Pedrosa e Marquez a segnare i migliori tempi. Tanto lavoro soprattutto sulle simulazioni di gara, con lunghi run che hanno messo alla frusta le soluzioni portate in Malesia. Soddisfatto, ma solo in parte in parte, Dani Pedrosa che forse sperava di tirar fuori qualcosa in più dalla giornata: “Soddisfatto, ma non come mi aspettavo!”. A rendere agrodolce il giudizio sulla prestazione, probabilmente ha contribuito l’ottima performance del giovane ed arrembante compagno Marquez. Per il giovane Marc, il secondo tempo, appena 0,081 millesimi dal caposquadra. Ma a fare la voce grossa c’ha pensato il Campione del Mondo Lorenzo. Terzo tempo per lui, ma un Passo di gara impressionante, martellando sul 2.01 basso costantemente. Prova di forza per Jorge, che ribadisce a gran voce che i conti per il titolo non si potranno fare di certo si senza di lui. Quarto tempo per Rossi. Per lui gran lavoro ai box con uscite in pista e rientri dopo 4-5 giri. Tanto lavoro di messa a punto, con dei tornate più lunghe solo nel finale  (tra gli ultimi a terminare i test) è riuscito a scendere con i tempi, assestandosi in quarta piazza a mezzo secondo dalla vetta.Da segnalare i progressi registrati in casa Ducati. I tecnici di Borgo Panigale, capitanati da Gobmeier, hanno portato nuovi particolari per la ciclistica, consentendo a Dovizioso di recuperare terreno dai primi. La strada è ancora lunga, ma il lavoro della nuova compagine sembra cominciare a dare qualche frutto.Ottavo e nono posto per Dovizioso e Hayden.

2 Comments

  1. Mao Rizio via Facebook

    2013/02/28 at 3:13 PM

    Honda Rulez…

  2. Antonello Aredda via Facebook

    2013/02/28 at 3:31 PM

    La Yamaha di rossi sa di essere inferiore…. ma rossi sa di non essere inferiore a nessuno….

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in MotoGp