Connect
To Top

MotoGp Misano 2009: vittoria di Rossi e doppietta Yamaha


Valentino schiacciasassi sull’asfalto di Misano. Lorenzo segue a ruota ed è doppietta per la casa dei tre diapason. Bene le Honda con Pedrosa, Dovizioso ed Elias.

 

ros-gp

 

Fucilata di Rossi sulla bandiera a scacchi. Forma strepitosa per il Dottore che esalta il pubblico dei tantissimi appassionati accorsi a tifarlo sul circuito di casa. Una vittoria conquistata grazie ad un dominio assoluto sui tempi, che una volta superato Pedrosa, gli ha consentito di allargare il margine di vantaggio divenuto presto incolmabile per chiunque. Ma vediamo i primi 9 a tagliare il traguardo:

 

·        Rossi

·        Lorenzo

·        Pedrosa

·        Dovizioso

·        Capirossi

·        Elias

·        Kallio

·        Melandri

·        Vermeulen

 

Lorenzo, ottimo come sempre, gira forte ma non abbastanza, e complice il tempo perso per superare Pedrosa, vede sfilare via il compagno di squadra senza più alcuna possibilità di recupero. Almeno per quanto riguarda Misano, quindi, la gara nella gara tra gli yamahisti è vinta da Rossi, ma il Maiorchino, si sa, non è tipo da facili rese.

Pedrosa, come previsto, parte forte e va subito in testa costringendo gli avversari agli straordinari nei primi giri di gara. Poi via via viene sfilato da Valentino e da Lorenzo e finisce per mollare il colpo. Più che del pilota -almeno per questa volta- il limite è apparso della moto; e questo nonostante l’ottimo spunto sul rettilineo della Honda, e il miglioramento complessivo del progetto, come dimostrano gli ottimi piazzamenti di oggi in gara. Quarto, infatti Dovizioso, autore di una bella bagarre con Capirossi vinta sul filo di lana all’ultimo giro, e strepitosa prestazione per Elias (team Gresini) che durante i primi giri, ha spremuto ogni cavallo dal motore, con numeri che gli hanno consentito di rivaleggiare alla grande con il terzetto di testa. Poi lo spagnolo ha finito col cedere, portandosi comunque a casa un buonissimo sesto posto.

Bene anche Melandri, ottavo con la Kawasaki del Team Hayate, mentre si sottolinea la sfortuna nera di Nicky Hayden, che a causa di una carambola con De Angelis ed Edwards ad inizio gara (che per poco non costava cara anche a Lorenzo) si è visto portare via l’occasione di disputare, con tutta probabilità, una buona performance nel GP di casa per le rosse di Borgo Panigale.


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in headline