Connect
To Top

MotoGP Le Mans 2014, Rossi: “possiamo essere ottimisti”

Alla vigilia del week-end MotoGP di Le Mans, Francia 2014, le dichiarazioni dei piloti Yamaha Valentino Rossi e Jorge Lorenzo

[divider]

Dopo la bella performance di Jerez, con il secondo posto alle spalle di Marquez, è alto il morale di Valentino Rossi, che arriva a Le Mans fiducioso, pronto a scatenarsi in un altro avvincente duello. Il pilota di Tavullia sta instaurando un ottimo feeling con la M1 2014, che gli consente di essere competitivo e determinato. Più complessa, invece, la situazione per Jorge Lorenzo, che vede fiaccate le sue ambizioni da un inizio stagione davvero poco felice. A seguire, le dichiarazioni dei due piloti.

Valentino Rossi

“Sono molto felice per il fine settimana a Jerez, purtroppo non ero in grado di battere Marquez, ma sono riuscito a stare avanti a Pedrosa e Jorge. Sono anche contento del test effettuato il lunedì successivo sullo stesso tracciato. Durante il test ho continuato a lavorare sul nuovo telaio e mi piace, mi aiuta soprattutto con la gomma anteriore. A Le Mans avrò un solo telaio nuovo, ma sono fiducioso nel fatto che Yamaha mi porterà il secondo telaio il più presto possibile. Ho fatto buoni tempi durante i test, anche il “time attack” è stato buono e quindi cercherò di partire dalla prima fila a Le Mans. È un momento positivo per me, perché sono abbastanza veloce, lavoro bene e penso che possiamo essere molto ottimisti. Possiamo fare una buona gara “.

Jorge Lorenzo

“Dopo il risultato a Jerez, abbiamo potuto analizzare i dati durante il test di lunedì e abbiamo ottenuto alcune buone informazioni. Abbiamo terminato la giornata di prove soddisfatti del risultato e siamo riusciti a capire dove fosse il problema durante la gara. Abbiamo scoperto che, con la gomma posteriore morbida, siamo molto più “a posto” che con quella dura e quindi da ora in avanti ci concentreremo su questa mescola. Cercheremo di ottenere una moto più costante con la gomma morbida ed è per questo che abbiamo bisogno di migliorare la moto e adattarla. Adesso andiamo a Le Mans, una pista nuova e una nuova opportunità. Il tempo giocherà un ruolo importante, di solito è più freddo e può essere ingannevole. L’asfalto può essere scivoloso ma sono fiducioso che possiamo gestire la situazione e cercare di ottenere un buon risultato. In questo momento sto solo pensando gara per gara, e non al campionato. Penso che avrò un ritmo migliore nel week-end, ho ottenuto alcune vittorie a Le Mans e il circuito mi piace”


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in MotoGp