Connect
To Top

MotoGP Le Mans 2014: Marquez surclassa tutti ancora una volta

Vittoria di Marc Marquez a Le Mans, MotoGP Francia 2014, che batte Rossi, secondo, dopo una vorticosa (e rapida) rimonta.  Senza smalto, Pedrosa, Lorenzo e le Ducati.

[divider]

Un’altra domenica, un’altra gara, il solito copione: Marc Marquez. Ancora una volta, lo spagnolo furoreggia in una MotoGP che pare oramai sempre più disorientata (e demotivata) sotto i colpi impietosi del campione della Honda. Una nuova vittoria, la quinta consecutiva su 5 gare disputate in questo campionato 2014, alla fine della quale il mefistofelico Marc lascia intendere che sì, le vittorie si ottengono duramente, ma che ancora in fondo non ha tirato fuori tutto il suo potenziale con la RCV. E se a dirlo è uno che – commesso un doppio errore ad inizio gara – in 11 giri recupera 10 posizioni, sorpassa Rossi fino a quel momento in testa, e se ne va a vincere in solitaria, fa davvero una certa impressione.

E a proposito di Rossi, il Dottore – secondo in questo GP di Francia – continua la sua buona stagione con l’ennesimo podio (il 3°). Eppure, nonostante sia l’unico ad opporre una certa concretezza al trasbordante martellamento Marqueziano, sembrano lontani i tempi della gloria e delle imprese eroiche, oramai incelofanati in un qualche almanacco del motociclismo dei tempi che furono.  Ma in una MotoGP governata da un regime assolutistico, c’è anche spazio per il “nuovo”. Come mostrano le percussioni di Bautista e Epargarò (Pol) che – ripsettivamente 3° e 4°, con una Honda e una Yamaha clienti – fanno il verso a Pedrosa e Lorenzo, rispettivamente 5° e 6° con una Honda e una Yamaha ufficiali. Le Ducati, invece, a Le Mans… rispettivamente “non pervenute”… magari sarà per la prossima!

Risultati Le Mans 2014

01- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 28 giri in 44’03.925 (Factory)
02- Valentino Rossi – Movistar Yamaha MotoGP – + 1.486 (Factory)
03- Alvaro Bautista – GO&FUN Honda Gresini – Honda RC213V – + 3.144 (Factory)
04- Pol Espargaro – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 3.717 (Factory)
05- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 4.077 (Factory)
06- Jorge Lorenzo – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – + 7.088 (Factory)
07- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 11.527 (Factory)
08- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14 – + 22.103 (Factory) *
09- Aleix Espargaro – NGM Forward Racing – Forward Yamaha FTR – + 22.626 (Open)
10- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 23.108 (Factory)
11- Cal Crutchlow – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14 – + 25.780 (Factory) *
12- Scott Redding – GO&FUN Honda Gresini – Honda RCV1000R – + 39.523 (Open)
13- Yonny Hernandez – Energy T.I. Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 42.544 (Factory) *
14- Hiroshi Aoyama – Drive M7 Aspar – Honda RCV1000R – + 42.736 (Open)
15- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – Honda RCV1000R – + 56.644 (Open)
16- Michael Laverty – Paul Bird Motorsport – PBM Aprilia – + 1’14.123 (Open)
17- Colin Edwars – NGM Forward Racing – Forward Yamaha FTR – + 1’19.723 (Open)
18- Broc Parkes – Paul Bird Motorsport – PBM Aprilia – + 1’30.934 (Open)
19- Mike Di Meglio – Avintia Racing – Avintia GP14 – + 1’34.521 (Open)

3 Comments

  1. numero46

    2014/05/19 at 10:45 AM

    secondo me stanno cercando di favorire marquez in tutti i modi ai danni di valentino. Non può essere che la sua moto va così forte rispetto alle altre

  2. Luca Lau

    2014/05/19 at 8:46 AM

    Peccato che stia diventando così noiosa..

  3. Pianeta Riders

    2014/05/19 at 8:57 AM

    vero Luca,
    purtroppo l’attuale divario prestazionale messo in campo da Marquez sembra avere un po’ abbattuto la carica agonistica e le motivazioni di alcuni. Stiamo a vedere cosa accadrà nei prossimi GP

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in MotoGp