Connect
To Top

MotoGP Le Mans 2013, Dovizioso: “weekend positivo, anche sull’asciutto”

Il Rider Ducati, Andrea Dovizioso, è stato uno dei protagonisti della domenica di Le Mans. Il suo commento alla gara e quello del compagno di squadra Nicky Hayden

[divider]

Molti lettori, nei commenti al post sulla Gara, hanno sottolineato come, in realtà, il risultato del Dovi sia stato inferiore a quello di Rossi dello scorso anno con la Ducati a Le Mans. Senza nulla voler togliere a The Doctor, per amore di verità, vanno sottolineate, però, le diverse condizioni di gara e la “fortunosità” di certe posizioni raggiunte nell’edizione 2012 del GP di Francia. Diversa quest’edizione 2013 dove, la Ducati di ANDREA – per gran parte della gara, e finché le gomme glielo hanno concesso – ha mostrato una competitività elevata (almeno sull’umido), in grado di farlo combattere, ad armi pari, nel gruppo dei Top Riders.

Questo non significa che la Ducati sia improvvisamente diventata la moto da battere, né che da questo momento in avanti le cose cambieranno radicalmente. Va dato merito, però, ad Andrea Dovizioso (e al suo Box) di un meticoloso lavoro sulla moto che – con grinta e passione – sta dando piano piano i suoi frutti.

A seguire, le dichiarazioni dei Piloti Ducati.

[box type=”shadow” align=”alignleft” ]

Andrea Dovizioso – Ducati Team, 4°

“E’ sempre una bella sensazione essere primi davanti a tutto il gruppo! Nella prima parte della gara ero molto contento del feeling con la mia moto e finché le gomme non sono calate in modo deciso ho potuto gestire bene la situazione. Pedrosa ne aveva di più di me, però potevo comunque continuare a fare un buon passo. Avevamo una buona trazione e questo ci ha aiutato molto ma poi, quando la pista a iniziato ad asciugarsi, le gomme sono calate davvero tanto. Purtroppo non sono più riuscito a tenere il passo negli ultimi sei/sette giri e quindi ho perso l’occasione di salire sul podio. Mi dispiace molto per il team, perché ci tenevo tanto a dar loro questa soddisfazione, ma per il resto abbiamo fatto un weekend positivo sotto tutti gli aspetti, anche sull’asciutto.”

[/box] [box type=”shadow” align=”alignleft” ]

Nicky Hayden – Ducati Team, 5°

“Le gare sul bagnato sono sempre difficili, soprattutto quando hai poco tempo per definire il set-up giusto! Ho fatto un’ottima partenza, recuperando diverse posizioni nelle prime curve. Nei primi giri il mio feeling con la GP13 non era il massimo, ma poi è migliorato durante la gara e sono riuscito ad agganciarmi al gruppetto di testa. Le cose sono diventate più complicate man mano che la pista si asciugava, e stavo cercando di superare Rossi quando mi è caduto davanti, e sono stato costretto ad andare largo per evitarlo, perdendo tempo prezioso. Questo quinto posto è il mio miglior risultato della stagione, e per qualche giro ho sperato di arrivare ancora più in alto in classifica. In ogni caso questo weekend è stato positivo per noi ed abbiamo dimostrato una maggiore competitività e quindi non vedo l’ora di arrivare al Mugello!”

[/box]

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in MotoGp