Connect
To Top

MotoGP Jerez Spagna 2013: orari, programmazione TV e presentazione della gara

Dopo il dominio di Marc Marquez nella gara di Austin, la MotoGP raggiunge la Spagna per l’attesissimo appuntamento 2013 sul tracciato di Jerez. Introduzione alla gara, orari delle dirette in TV e spiegazione del circuito (video).

[divider]

Il suo gomito è già una leggenda. È lui il pilota del momento. Alla vigilia del primo appuntamento europeo con la MotoGP, tutti si chiedono se Marc Marquez sarà in grado di confermare la strabordante supremazia messa in mostra negli USA. Una cosa è certa, però, il Ragazzo non avrà vita facile. Jorge Lorenzo, lo spietato ragioniere, Dani Pedrosa, Mister partenza a razzo e Valentino Rossi, il vecchio leone pronto a ruggire, faranno di tutto per rovinargli la festa. Prima di continuare la nostra panoramica su Team e Piloti, però, diamo uno sguardo agli orari del week-end di Jerez e alle DIRETTE TV.

[divider]

Orari e Programmazione TV MotoGP Jerez 2013

Venerdi 3 maggio 2013

  • ore 09.00 – Moto3 — Prove libere 1
  • ore 09.55 – MotoGp — Prove libere 1
  • ore 10.55 – Moto 2 — prove libere 1
  • ore 13.10 – Moto3 — Prove libere 2
  • ore 14.05 – MotoGp — Prove libere 2
  • ore 15.05 – Moto 2 — prove libere 2

Sabato 4 maggio 2013

  • ore 9.00 – Moto3 — Prove libere 3
  • ore 09.55 — Moto GP — Prove libere 3
  • ore 10.55 — Moto 2 — Prove libere 3
  • ore 12.35 – Moto3 — Qualifiche
  • ORE 13.30 — MOTO GP – FP4 e QUALIFICHE, DIRETTA ITALIA1
  • ore 15.05 — Moto 2 —  Qualifiche, diretta italia1

Domenica 5 maggio 2013

  • ore 8.40 – Moto3 — Warm up
  • ore 9.10 — Moto 2 — Warm up
  • ore 9.40 — Moto GP — Warm up
  • ore 11.00 – Moto3 — Gara, diretta Italia 1
  • ore 12.15 – Moto2 –  Gara, diretta Italia1
  • ORE 14.00 — MOTO GP — GARA, DIRETTA ITALIA1



[divider]

Ma il GP di Jerez nasconde anche una gara nella gara, il derby tutto spagnolo tra Lorenzo, Pedrosa e Marquez per accaparrarsi il Gran Premio di casa, un ulteriore stimolo a mettere anima e manico in ogni staccata e garantirsi così la gloria imperitura davanti ai propri tifosi. Sebbene non vada sottovalutata la voglia di riscatto che ronza nel casco di Rossi dopo la prestazione opaca in terra yankee.

Tra gli outsider, da tenere sott’occhio il solito Cal Crutchlow, oramai beniamino consolidato del pubblico della MotoGP. Un tifo trasversale e coeso, quello per questo Rider capace di infastidire i Big con una moto clienti. Oltre alle solite sfiammate di Bradl e Bautista, poi, c’è sempre l’incognita Dovizioso su Ducati. L’Italiano ha dimostrato, oramai, di poter fare la differenza in sella alla GP16, con un lento ma costante miglioramento che lo ha portato a intravedere posizioni che si pensavano irraggiungibili a inizio stagione. Ce la farà a scalare la vetta?

La Pista

Passiamo al circuito. La pista andalusa di Jerez de la Frontera è una di quelle che solitamente presentano meno problemi di setting (per via dei numerosi test che vi si corrono durante l’anno). Diversamente da altri circuiti, sui quali è fondamentale la spinta propulsiva del motore, a Jerez la situazione si inverte e a fare la differenza sono l’istinto e la capacità del pilota di infilare le traiettorie giuste. Una pista, in altri termini, dove far emergere a pieno il talento lungo un tracciato che impone continui cambi di direzione e violente staccate tra dislivelli e brevi rettilinei. Il circuito è lungo 4423 metri, con tredici curve (cinque a sinistra, otto a destra) ed un rettilineo principale di appena 600 metri. Impariamo a conoscerlo meglio con un video on-board

5 Comments

  1. Luigi Peraldo via Facebook

    2013/04/30 at 10:39 AM

    Mah… Prevedo un Losail – bis!

  2. Pianeta Riders via Facebook

    2013/04/30 at 10:43 AM

    lo scorso anno Jerez finì così… manca Stoner, chi lo sa 🙂

    01- Casey Stoner – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 27 giri in 45’33.897
    02- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.947
    03- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 2.063
    04- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 2.465
    05- Andrea Dovizioso – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 18.100
    06- Alvaro Bautista – San Carlo Honda Gresini – Honda RC213V – + 21.395
    07- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 28.637
    08- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 28.869
    09- Valentino Rossi – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 34.852

  3. Pingback: MotoGP Jerez 2013, Rossi: "Jerez è un circuito favorevole alla Yamaha" | Pianeta Riders

  4. Anna Zambecco via Facebook

    2013/04/30 at 9:21 PM

    Non mancheremo..

  5. Pingback: MotoGP 2013: una curva del circuito di Jerez sarà intitolata a Jorge Lorenzo | Pianeta Riders

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in MotoGp