Connect
To Top

MotoGp: divorzio in vista tra Lorenzo e Yamaha?


jorge-lorenzo

Oramai è già notizia di qualche giorno la corte serrata che il compagno di Box di Valentino Rossi starebbe subendo dalla Honda HRC. Lo spagnolo, dopo i fuochi d’artificio dello scorso campionato, durante il quale fu protagonista di numerosi alti (altissimi) e bassi (bassissimi), quest’anno si sta rivelando un pilota solido, costante e maturo; un talento lucido in grado di lottare alla pari con i migliori piloti del motomondiale. Uno dei pezzi più pregiati del motomercato.

Davvero dura, in questo momento, la scelta per Jorge. Su un piatto della bilancia i 5 milioni di euro pronti ad essere sborsati dalla Honda, sull’altro la sua Yamaha M1, la moto attualmente più “in forma” dell’intera MotoGp. Una vicenda che, con tutti i distinguo del caso, ricorda la clamorosa scelta di Vale Rossi di qualche anno fa, quando percorse esattamente la strada inversa a quella che oggi si prospetta a Lorenzo: lasciò la Honda (all’epoca la migliore moto del campionato) per approdare in Yamaha e tentare la sorte. All’epoca Rossi ebbe ragione, ma a fare la differenza (e la storia), in quel caso fu soprattutto il suo talento. Difficile dire cosa converrebbe oggi a Lorenzo; e a rendere la situazione ancora più ingarbugliata, giungono anche le dichiarazioni del Top Manager Yamaha Masao Furusawa:

”Sappiamo che la Honda ha fatto un’offerta a Lorenzo. Vogliamo continuare con lui ma noi non faremo cose pazze per tenerlo e non vogliamo andare in guerra.”

Insomma, quel “non faremo cose pazze per tenerlo” non avrà di certo fatto impazzire di gioia Lorenzo, che nonostante ciò, ha risposto molto diplomaticamente che in Yamaha lui ci sta bene, ma che comunque non ha fretta, e non esclude alcuna possibilità. Insomma, tipiche dichiarazioni da motomercato, in cui si cerca sempre di dare un calcio al cerchio ed uno alla botte.

Ciò non toglie che un eventuale passaggio di Lorenzo in Honda aprirebbe scenari inediti, innescando una serie di reazioni a catena al centro delle quali potrebbe ritrovarsi Andrea Dovizioso, che quest’anno fatica a raggiungere il giusto feeling con la sua RC212V. Le colpe non sono tutte del Dovi. Un progetto, quello Honda, sicuramente da rivedere; eppure, questo non ha impedito al suo compagno di squadra, Dani Pedrosa, di conquistare una splendida vittoria nella scorsa gara a Laguna Seca.

Vedremo cosa accadrà. La cosa certa è che la prospettiva dei due iberici nello stesso team, oltre ad avere un certo innegabile fascino (rivalità a parte), sicuramente –c’è da scommetterci– farebbe la felicità della spagnola Repsol, (potente) sponsor Honda in MotoGp.


1 Comment

  1. Pingback: MotoGp: divorzio in vista tra Lorenzo e Yamaha? | Mememoto.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in MotoGp