Connect
To Top

MotoGP Austin 2013: la nube tossica non ferma il Circus

… e neanche l’incendio propagatosi nella notte dal Box del Team Tech3. Partenza ad ostacoli per il GP USA.

[divider]

La prima notizia che ha scosso tutti, nelle prime ore della mattina, è stata quella della terribile esplosione avvenuta in una fabbrica di fertilizzanti a WEST, cittadina a circa 120 miglia da Austin. Diversi, purtroppo, i morti e i feriti, ma sopratutto a destare preoccupazione è una pericolosa nube tossica sprigionatasi dalla struttura in fiamme. Al momento, pare che si stia dirigendo dalla parte opposta rispetto al circuito e non ci dovrebbero essere variazioni nel calendario gare.

Una magra consolazione – purtroppo va detto – rispetto ai terribili eventi che stanno scuotendo gli USA in queste ore.

Ritornando alla gara, si registra anche un altro piccolo inconveniente verificatosi durante la notte, quando un incendio causato da un corto circuito nel Box tech3 si è propagato anche a quello adiacente di Rossi e Lorenzo. Per fortuna non si registrano danni a persone e apparecchiature.


More in MotoGp