Connect
To Top

MotoGP Argentina 2015, ROSSI: possiamo lottare per il campionato

Una gara che ricorderemo a lungo. Una vittoria, quella di Rossi al MotoGP Argentina 2015, che concretizza l’ipotesi del 10° titolo in carriera.

[divider]

Impossibile non emozionarsi davanti ad un’impresa del genere. Impossibile rimanere freddi e distaccati, al cospetto di una gara capolavoro che, partita senza grandi attese dalle retrovie, figlia di qualifiche non troppo esaltanti, menomata al via da un contatto inatteso, esplode invece come un turbo reattore, proiettando Valentino verso la gloria. Un Valentino che affronta i fantasmi, ci mostra che Marquez – osso duro. Il più duro di sempre – può essere battuto, e che inizia a sperare nel titolo mondiale numero 10 in carriera, su cui forse, oramai, aveva perso le speranze.
Occhio, il campionato è ancora lungo e una rondine non fa primavera ma, 2 vittorie su 3 gare, e una simile performance, sono indizi “gravi, precisi e concordanti”, che messi insieme fanno una prova. A seguire, le dichiarazioni dopo-gara di Rossi:

“È una grande vittoria, abbiamo preso la decisione giusta partendo con la gomma extra hard. Quando ho visto Marc partire con lo pneumatico rosso, sapevo che avrebbe provato a spingere all’inizio. Ho fatto una grande partenza ma, alla prima curva, Iannone mi ha spinto all’esterno. Passo dopo passo, sono risalito e, quando sono arrivato al secondo posto, Marc aveva poco più di quattro secondi di vantaggio. Sapevo che la gara era ancora lunga, e che quindi avrebbe potuto avere qualche difficoltà. Inseguendolo, giro dopo giro, lo vedevo sempre più vicino… mi ha dato un grande gusto! L’ho superato in frenata, ma lui è un pilota da tutto o niente, c’è stato un contatto, poi un altro mentre ero in accelerazione. Penso abbia fatto un errore ed è caduto. Peccato, sarebbe potuta essere una grande lotta all’ultimo giro. In tre gare abbiamo dimostrato che possiamo essere competitivi dappertutto e lottare per il campionato.”


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in MotoGp