Connect
To Top

MotoGP 2012: è Dovizioso il più veloce nei Test sul Montmelò. Rossi: “troppo chattering col forcellone in alluminio”

Grande Andrea Dovizioso, scatena la sua M1 chiudendo col miglior tempo il primo giorno di Test.

Che l’italiano fosse a suo agio tra i cordoli catalani lo si era capito dal podio conquistato ieri in gara. Oggi il Dovi prosegue la sua galoppata con una bella percussione nei test che gli vale il miglior crono di 1.41.997 davanti a Ben Spies (redivivo dopo la sfortunata scivolata di ieri) e all’ottimo Barberà con la Ducati Desmosedici del Team Pramac.

Diversamente dal turno della mattina, le Honda HRC sono state invece più attente a risolvere il fastidioso problema di chattering che affligge la moto: Pedrosa e Stoner hanno chiuso rispettivamente e alle spalle di Bautista. Discorso analogo per Jorge Lorenzo, impegnato a lavorare “di fino” sulla sua M1 senza badare troppo al crono.

Tra le Ducati ufficiali, Valentino Rossi ha trascorso gran parte della giornata sperimentando vari setting, concentrandosi soprattutto sul famigerato forcellone in alluminio. Ecco cosa dichiara, a fine giornata, dopo aver concluso con l’undicesimo crono

[box_dark]“Non avevamo tante cose nuove quindi ci siamo concentrati su test  di assetto  provando molte configurazioni diverse. Alla fine abbiamo avuto conferma che il set-up che avevamo individuato per la gara era proprio il migliore per questa pista. Abbiamo riprovato il forcellone in alluminio, che ci potrebbe aiutare per quanto riguarda il “grip” in accelerazione, ma qui innesca troppo “chattering”, diversamente da quanto era avvenuto nei test al Mugello dove invece si era rivelato un vantaggio. Sarà interessante quindi riprovarlo ad Aragon mercoledì prossimo”.[/box_dark]

Tempi e classifica test Catalunya 2012

01- Andrea Dovizioso – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – 1’41.997 (42 giri)
02- Ben Spies – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.146 (45 giri)
03- Hector Barbera – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 0.189 (57 giri)

04- Alvaro Bautista – San Carlo Honda Gresini – Honda RC213V – + 0.312 (46 giri)
05- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.345 (53 giri)
06- Casey Stoner – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.372 (51 giri)
07- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.381 (48 giri)
08- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.638 (51 giri)
09- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 0.772 (62 giri)

10- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 0.944 (71 giri)
11- Valentino Rossi – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 1.255 (56 giri)
12- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – Ducati Desmosedici GP12 – + 1.929 (46 giri)
13- Randy De Puniet – Power Electronics Aspar – ART GP12 – + 2.329 (39 giri)
14- Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP12 – + 2.490 (48 giri)
15- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – Suter BMW – + 2.982 (39 giri)

16- Michele Pirro – San Carlo Honda Gresini – FTR Honda – + 3.083 (46 giri)
17- Yonny Hernandez – Avintia Racing – BQR MotoGP – + 3.704 (52 giri)
18- Ivan Silva – Avintia Racing – BQR MotoGP – + 3.844 (56 giri)
19- Mattia Pasini – Speed Master Team – ART GP12 – + 3.873 (50 giri)
20- James Ellison – Paul Bird Motorsport – ART GP12 – + 4.050 (54 giri)


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in MotoGp