Connect
To Top

Gara MotoGP Sachsenring Germania 2015: vittoria di Marquez

Gli spagnoli della HRC tornano a ruggire: doppietta Honda sul tracciato del Sachsenring, MotoGP, Germania 2015. Risultati finali e commento






Secondo alcuni era solo una questione di tempo e Marc Marquez sarebbe tornato presto a dominare in pista.

In effetti non sappiamo se quello siglato oggi sia un ritorno definitivo ai fasti di un tempo ma, complice un circuito dal layout favorevole alle Honda, complice il ritorno al ‘vecchio’, amato, telaio, lo spagnolo numero#93 torna a fare il diavolo a 4 tra i cordoli del Sachsenring, sbaraglia gli avversari e impallina per primo la bandiera a scacchi, senza se e senza ma…
Una di quelle gare dal dominio totale e incontrastato, ad eccezione dei primi giri dominati da un subito energico Jorge Lorenzo, che lascia tutti di stucco con un sorpasso all’esterno nei primi metri dopo il via. Una manovra ai confini della relatà, che gli vale un applauso e la testa della corsa. Poi, la fiammella si spegne e la Yamaha numero#99 perde pian piano colpi, ma procediamo con ordine.

A conquistare il secondo posto è un (finalmente) determinato Daniel Pedrosa, che battaglia energico con Valentino Rossi, lo argina con mestiere, e lo relega alla 3° posizione finale, davanti al compagno di squadra Lorenzo, alla fine 4° sotto alla bandiera a scacchi, dopo un avvio (come accennato), che lasciava intendere ben altri scenari.
Una domenica, quindi, nettamente favorevole alle Honda, in cui le Yamaha, però, sono state ugualmente competitive, sebbene in maniera un po’ discontinua.

Quinto posto per la Ducati di Andrea Iannone, che si conferma protagonista oramai conclamato di questa stagione 2015, a differenza del compagno di squadra Dovizioso, che vede finire alle ortiche l’ennesima gara, stavolta a causa di una caduta. Un periodo no, per lo sfortunato Dovi, col morale che finisce inevitabilmente sotto la suola degli stivali… forza e coraggio!
Rispettivamente Smith e Crutchlow chiudono la Top Six.

A seguire, l’ordine di arrivo completo, MotoGP Germania 2015

  1. Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 30 giri in 41’01.087 (Factory)
  2. Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 2.226 (Factory)
  3. Valentino Rossi – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – + 5.608 (Factory)
  4. Jorge Lorenzo – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – + 9.928 (Factory)
  5. Andrea Iannone – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP15 – + 20.785 (Factory)
  6. Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 23.215 (Factory)
  7. Cal Crutchlow – CWM LCR Honda – Honda RC213V – + 29.881 (Factory)
  8. Pol Espargaro – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 34.953 (Factory)
  9. Danilo Petrucci – Octo Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP14 – + 35.875 (Factory) 
  10. Aleix Espargaro – Team Suzuki Ecstar – Suzuki GSX-RR – + 37.253 (Factory)
  11. Maverick Vinales – Team Suzuki Ecstar – Suzuki GSX-RR – + 37.274 (Factory)
  12. Yonny Hernandez – Octo Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP14.2 – + 42.081 (Factory)
  13. Hector Barbera – Avintia Racing – Ducati Desmosedici GP14.1 – + 48.611 (Open)
  14. Alvaro Bautista – Aprilia Racing Team Gresini – Aprilia RS-GP – + 50.687 (Factory) 
  15. Jack Miller – CWM LCR Honda – Honda RC213V-RS – + 53.769 (Open)
  16. Nicky Hayden – Aspar Team MotoGP – Honda RC213V-RS – + 58.921 (Open)
  17. Eugene Laverty – Aspar Team MotoGP – Honda RC213V-RS – + 1’02.738 (Open)
  18. Alex De Angelis – E-Motion Iodaracing Team – ART GP14 – + 1’03.122 (Factory)
  19. Loris Baz – Athinà Forward Racing – Yamaha Forward – + 1’11.162 (Open)
  20. Michael Laverty – Aprilia Racing Team Gresini – Aprilia RS-GP – + 1’15.910 (Factory)

1 Comment

  1. Gabriele Mancini

    2015/07/12 at 2:29 PM

    Grande manico,ma il vecchio telaio e’ forse “magico”??
    …..mah!!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in MotoGp