Connect
To Top

Nuovo Honda SH 125-150i ABS 2013: tutte le novità “a bordo”

Il Best Seller degli scooter a ruote alte si rinnova: nuovo design, consumi più bassi, ABS di serie e tanto altro. Info, caratteristiche tecniche ufficiali, immagini e prezzi

Il communting urbano ha da sempre un grande alleato: Honda SH – sin dall’esordio – ha rappresentato la soluzione ideale al Caos Metropolitano per migliaia di utenti in tutto il mondo. Per il 2013, lo scooter giapponese si rinnova, raggiungendo così un elevatissimo grado di maturità progettuale che gli consente di affrontare “a spalle larghe” la concorrenza che incombe. Tra le novità che andremo a scoprire nel dettaglio, il nuovo motore “eSP” dai consumi record, la funzione Start&Stop, il sistema frenante con ABS a due canali (per la prima volta “di serie” su un mezzo di questa categoria) e un vano sottosella rinnovato, ora in grado di ospitare anche un casco integrale. Maggiore superficie anche per la pedana piatta, mentre l’equipaggiamento di serie è già completo: bauletto, parabrezza e paramani.

Difficile innovare un prodotto di successo 

Una sfida alla quale non si sono sottratti i tecnici Honda, a partire dal nuovissimo motore contrassegnato dalla sigla “eSP” (enhanced Smart Power) che equipaggia SH 2013. Caratterizzato dall’applicazione di tecnologie per la riduzione degli attriti interni e dotato di funzione Start&Stop, fiore all’occhiello di questa unità sono i consumi da record, con una riduzione del 25% rispetto al modello precedente: 47,4 km/l per il 125cc e 43,8 km/l per il 150cc; ciclo medio WMTC). Un risultato notevole che consente un’autonomia media di oltre 300 Km. Il rinnovato sistema di iniezione Honda PGM-FI e la perfetta combustione che genera garantiscono potenza e coppia ideali per il range di giri più utilizzato nell’impegnativo ambiente urbano.

Honda SH 125/150i ABS sarà proposto nelle tradizionali colorazioni Silver, black, Red e White, in linea con l’immagine di eleganza e praticità del mezzo, ulteriormente esaltata dal nuovo design che – senza stravolgere il precedente look – risulta piacevolmente grintoso e dinamico.

Per quanto riguarda gli accessori, il nuovo SH125/150i ABS è offerto di serie con bauletto posteriore in tinta con la carrozzeria, parabrezza e set paramani in policarbonato ultra resistente e indeformabile. Sono inoltre presenti entrambi i cavalletti, centrale e laterale, per operazioni di parcheggio sempre stabili e facili su qualsiasi superficie. Tali componenti, disegnati e progettati appositamente per questo modello, garantiscono la perfetta coerenza con il design e le caratteristiche dinamiche dello scooter. Infine, un’ultima piacevole sorpresa. I PREZZI scendono rispetto al modello precedente: SH 125i è venduto a 3.250 euro (chiavi in mano), mentre SH 150i a 3.400 euro (chiavi in mano).

Trovate QUI il nostro Test Honda SH 125-150i ABS 2013

[box_dark]

Box d’approfondimento tecnico

TELAIO E CICLISTICA

Il vano sottosella del nuovo SH125/150i ABS è ora in grado di contenere addirittura un casco integrale. Per ottenere questo risultato il telaio tubolare in acciaio ad alta resistenza è stato interamente riprogettato. Pur mantenendo nella parte inferiore una struttura monoculla sdoppiata e rinforzata, è ora unito direttamente alla porzione posteriore e rinforzato da una triangolazione trasversale arcuata ultraresistente ma sottile, che sostituisce i precedenti fazzoletti di rinforzo. Questa soluzione permette di migliorare la già ottima rigidità del telaio e al contempo di ridurre di 1kg il peso della struttura nel suo complesso.

Il reparto ciclistico si avvale come sempre di cerchi da 16 pollici in alluminio pressofuso con pneumatici senza camera d’aria, ma ora sono più leggeri e accattivanti grazie al nuovo design a 10 razze (invece dei precedenti a 5 razze). Lo straordinario livello di maneggevolezza e stabilità, da sempre qualità intrinseche alla gamma SH, è enfatizzato dalle ideali quote ciclistiche con interasse compatto di 1.340 mm. Il range di regolazione del precarico molla degli ammortizzatori posteriori è stato aumentato da tre a cinque posizioni, offrendo così al conducente una gamma di opzioni per l’assetto più estesa, soprattutto in presenza di un passeggero. All’avantreno, la forcella telescopica con corsa di 100 mm è in grado di assorbire anche le imperfezioni dell’asfalto più dure, assicurano un’eccellente tenuta di strada e una guida agile ma sicura. Semplicemente superbo il nuovo impianto frenante con disco anteriore e posteriore da 240 mm e sistema ABS a due canali di serie. Su qualsiasi superficie, in particolare in condizioni di strada bagnata, a qualsiasi andatura e con piloti di qualsiasi esperienza, l’ABS a due canali del nuovo SH125i migliora drasticamente la sicurezza di guida, rendendo lo scooter più rassicurante e offrendo quindi al proprietario ‘value for money’ impareggiabile.

MOTORE

Gli ingegneri incaricati di progettare il nuovo motore Honda monocilindrico a quattro tempi di ultima generazione, con distribuzione a due valvole e raffreddamento a liquido, avevano come obiettivo quello di realizzare un propulsore ultra affidabile, compatto nelle dimensioni, super tecnologico ma meno costoso da costruire, silenzioso, con prestazioni di livello superiore e, grazie a consumi significativamente ridotti, capace di lanciare un messaggio ambientale positivo. La centralizzazione delle masse ha giocato un ruolo chiave. Invece che essere montato nella parte anteriore del veicolo, il radiatore è stato integrato al layout del motore stesso realizzando una configurazione ancora più equilibrata, efficiente e leggera (-1kg il peso complessivo del motore e di tutti i servizi connessi). L’alternatore elettronico ACG non genera soltanto elettricità ma funziona anche da avviamento, ponendo fine ai convenzionali e rumorosi motorini di avviamento con ingranaggi. Questa soluzione e le dimensioni compatte dell’insieme hanno determinato una riduzione netta del 20% dei componenti impiegati, portando quindi a un apprezzabile risparmio sul peso.

Una tecnologia chiave per il risparmio di benzina e il rispetto dell’ambiente è la funzione Start&Stop che arresta automaticamente il motore dopo tre secondi di funzionamento al minimo (come ad esempio avviene ai semafori) e lo riaccende non appena viene ruotata la manopola dell’acceleratore. Il guidatore non deve assolutamente cambiare nulla del suo stile di guida perché il sistema riavvia il motore istantaneamente, senza alcun ritardo rispetto a un motore già al minimo. Ciò è reso possibile non solo dal già citato alternatore con funzione di avviamento ma anche da un ingegnoso sistema di decompressione che, dopo lo spegnimento, riposiziona il pistone all’interno del cilindro per ridurre la resistenza provocata dalla compressione e massimizzare la velocità di avviamento. Per chi lo desiderasse, la funzione Start&Stop è disattivabile con apposito tasto sulla parte destra del manubrio. Una camera di combustione compatta, alimentata da una miscela di aria/benzina erogata con precisione dal sistema di iniezione elettronica Honda PGM-FI, offre velocità di combustione e capacità di smaltimento del calore ideali per le caratteristiche di erogazione fluida tipicamente associate all’ambiente urbano. Il condotto di aspirazione dall’andamento rettilineo e la fasatura di accensione ottimizzata, sono combinate a un sistema di raffreddamento super efficiente che riduce drasticamente il rischio di “battito in testa” anche in condizioni climatiche estreme e sotto sforzo. Una serie di tecnologie per la riduzione degli attriti è stata adottata per sfruttare al massimo le caratteristiche di centralizzazione della massa del motore, la riduzione del numero di parti che lo compongono e l’incredibile funzione Start&Stop:
· Un cilindro disassato riduce l’attrito causato dal contatto tra il pistone e la
parete del cilindro durante la fase di espansione.
· Il peso del pistone è stato ridotto utilizzando la metodologia CAE (Computer
Aided Engineering).
· La canna del cilindro con superficie esterna ad aculei migliora il raffreddamento e minimizza il consumo di olio.
· Per ridurre l’attrito sul bilanciere dell’albero a camme viene utilizzato un cuscinetto ad aghi di tipo a guscio. Piccoli e leggeri rullini funzionano in sinergia con un profilo camma e un carico della molla valvola ottimizzati.
· La massa radiante ad elevata capacità di raffreddamento è più efficiente e permette l’uso di una ventola più piccola e leggera, riducendo così le perdite interne dovute all’attrito.
· L’accurata progettazione del carter trasmissione ha ridotto le perdite dovute all’agitazione del lubrificante, consentendo di diminuire drasticamente la quantità di olio rispetto agli attuali modelli Honda da 125/150 cc.
· La resistenza meccanica alla rotazione dei componenti all’interno del sistema di trasmissione è stata ridotta grazie all’utilizzo di cuscinetti dimensionati esattamente per sostenere i carichi specifici a cui sono sottoposti singolarmente.
· Nuova cinghia della trasmissione Honda V-Matic/V-Belt con gomma ad alta elasticità che migliora il valore di potenza erogata alla ruota.

[/box_dark]

[toggle_box title=”SCHEDA TECNICA SH125i ABS (SH150i ABS)” width=”Width of toggle box”]

MOTORE

Tipo Monocilindrico 4T, raffreddato a liquido, monoalbero a 2 valvole
Cilindrata 125 cc (153 cc)
Alesaggio x corsa 52,4 x 57,9 mm (58 x 57,9 mm)
Rapporto di compressione 11,0 : 1
Potenza massima (95/1/CE) SH125i ABS: 8,7 kW (11,83 CV) / 8.500 giri/min
SH150i ABS: 11 kW (15 CV) / 8.250 giri/min
Coppia massima (95/1/CE) 11,0 Nm (14 Nm) / 6.500 giri/min
Regime minimo 1.700 giri/min
Capacità olio 0,9 litri

ALIMENTAZIONE
Carburazione Iniezione elettronica PGM-FI
Capacità serbatoio 7,5 litri
Consumi 47,4 km/l (43,8 km/l)
(con funzione Start&Stop attiva*,
ciclo medio WMTC)

IMPIANTO ELETTRICO
Accensione Digitale transistorizzata, con anticipo elettronico
Fasatura SH125i ABS: 12° PPMS (minimo) ~ 65° PPMS (7.500 giri/min)
SH150i ABS: 12° PPMS (minimo) ~ 65° PPMS (8.500 giri/min)
Tipo candela CPR7EA-9 (NGK)
Avviamento Elettrico
Capacità batteria 12V-6AH (12V-5AH)
Uscita ACG 266W (343W)

TRASMISSIONE
Frizione Automatica, centrifuga, a secco
Tipo cambio V-Matic
Informazioni stampa SH125/150i ABS
Rapporti della cinghia 2,68 ~ 0,82
Trasmissione finale V-Belt

TELAIO
Tipo Tubolare in acciaio ad alta resistenza, trave dorsale
inferiore

CICLISTICA
Dimensioni (LxLxA) 2.030 x 740 x 1.150 mm
Interasse 1.340 mm
Inclinazione cannotto sterzo 26°
Avancorsa 85 mm
Altezza della sella 799 mm
Altezza da terra 145 mm
Peso in ordine di marcia
e con il pieno di benzina 135 kg (Anteriore: 52 kg; Posteriore: 83 kg)
Massima capacità di carico 180 kg

SOSPENSIONI
Anteriore: Forcella telescopica con steli da 33 mm, escursione ruota 89 mm
Posteriore: Doppio ammortizzatore posteriore con forcellone oscillante,
escursione ruota 83 mm

CERCHI
Tipo Anteriore: In alluminio pressofuso a 10 razze
Posteriore: In alluminio pressofuso a 10 razze
Dimensione cerchio Anteriore: 16 x MT2.50
Posteriore: 16 x MT2.75
Dimensioni pneumatici Anteriore: 100/80-16 (50P)
Posteriore: 120/80 16 (60P)
Pressione pneumatico Anteriore 175 kPa
Posteriore 200 kPa (con passeggero: 225 kPa)
Informazioni stampa SH125/150i ABS

FRENI
Anteriore: disco idraulico da 240 mm (spessore 4mm) con pinza a 2
pistoncini, antibloccaggio ABS
Posteriore: disco idraulico da 240 mm (spessore 5mm) con pinza a 1
pistoncino, antibloccaggio ABS

*Dati ottenuti da Honda nelle condizioni di test standard prescritte dalla normativa
WMTC. I risultati possono variare a seconda dello stile di guida, dello stato di
manutenzione del veicolo, delle condizioni meteo e della strada, della pressione degli
pneumatici e del carico. I test sono stati condotti utilizzando una versione base del
veicolo, con un solo pilota e senza accessori opzionali aggiuntivi.
Tutte le specifiche sono provvisorie e soggette a modifica senza preavviso.

[/toggle_box]


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in honda