Connect
To Top

MotoGp Le Mans 2010: Randy De Puniet vuol suonare “la marsigliese”

L’appuntamento di Le Man, che prenderà ufficialmente il via tra qualche ora con la prima sessione di prove libere, potrebbe vedere l’exploit di un altro pilota partito davvero in forma quest’anno con la HONDA del Team LCR. Sul circuito di casa, Randy De Puniet ha tutte le intenzioni di far suonare “la marsigliese” agli scarichi della sua moto. Insomma, un buon periodo per il pilota che grazie  all’ottimo lavoro di messa a punto della RC212V, sviluppato nei test a Jerez, vuole mandare in orbita i suoi tifosi.

Prima di scendere nuovamente in pista, Venerdì pomeriggio per il primo turno di prove libere, il 29-enne ha deciso di dedicare un po’ del suo tempo libero ad alcune attività benefiche come una partita di calcio a Parigi a sostegno degli orfani di Haiti ed una visita al reparto pediatrico dell’ospedale di Le Mans organizzata da Dorna insieme a Spies e Simoncelli. BRAVI RAGAZZI!!!

Nel frattempo, grazie all’aiuto dell’Organizzatore del GP di Francia che ha ottenuto un permesso speciale dalle Autorità locali, il Team LCR ha organizzato un servizio fotografico nel cuore della notte immortalando la RC212V di fronte alla spettacolare e sgargiante Tour Eiffel. Intanto, in merito alla gara, ecco cosa dichiara Randy:

Senza dubbio Le Mans è un evento speciale per me e per il Team. Vuoi sempre dare il meglio in ogni pista ma quando hai così tanti fan che ti supportano hai una motivazione in più ed è anche per loro che voglio portare a casa un buon risultato. Penso che la messa a punto sia ad un buon livello perché a Jerez durante i test abbiamo lavorato bene. Le Mans mi piace per la sua natura “stop-and-go” e ci sono diverse staccate aggressive nei tornantini che mi divertono. Poi il tempo è perfetto … possiamo finalmente correre sull’asciutto!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in foto