Connect
To Top

Honda,parla Teishiro Goto: “Il 650, un nuovo concetto dedicato ai giovani”

Abbiamo intervistato il project leader della nuova famiglia 650 Honda. Sia il CB che il CBR, rappresentano un nuovo concetto per le medie user friendly della Casa dell’Ala. E sulla futura RR…

In occasione di EICMA, abbiamo scambiato due chiacchiere con Teishiro Goto, project leader della nuova famiglia con motorizzazioni da 650 cc, ovvero, Honda CBR650F e Honda CB650F. Queste moto rappresentano un nuovo concetto progettuale, per la casa giapponese. Due proposte, che tagliano col passato e introducono tante novità interessanti… proposte rivolte soprattutto ad un pubblico giovane, magari alla ricerca della prima moto “vera”. Mezzi facili, che non richiedono eccessivo impegno per essere apprezzati.

honda-cb650f

Una domanda, comunque, l’abbiamo rivolta anche a proposito di una eventuale racing replica con questa motorizzazione. Risposta sibillina, quella di Teishiro Goto, che però tradisce le intenzioni… qualcosa bolle in pentola in quel di Tokyo…

1) Con il nuovo CB650F si tagliano i ponti con la Hornet, un progetto che, dopo anni di onorata carriera, sembrava ormai segnare un po’ il passo…

Si, in effetti con il CB650F abbiamo voluto dare vita dato ad un nuovo concetto, non solo di motore. La Hornet aveva un carattere più sportivo, con il CB650F, invece, abbiamo voluto realizzare una moto che si avvicinasse soprattutto alle preferenze dei giovani motociclisti. Motore meno potente, ma dotato di erogazione più sfruttabile e corposa, grazie anche alla nuova cilindrata.

2) Le linee ora appaiono più “frizzanti”

Il nuovo design è frutto del lavoro dei nostri progettisti più giovani, proprio per cercare di creare un concetto più fresco di naked.” 

3) Rinnovamento che arriva di pari passo anche per la nuova versione CBR650F, che condivide la stessa base tecnica

“Si, la base è la stessa, ma mentre la naked è una moto maggiormente votata ad un uso cittadino, la versione carenata, come ovvio, si rivolge a chi vuole una moto altrettanto facile, ma anche qualcosa in più nella guida sportiva. La nuova “R”, taglia anche lei i ponti con il passato, risultando essere più facile da guidare rispetto alla precedente versione, grazie anche al motore, ora dotato di erogazione meno appuntita e più sostenuta ai bassi.”

4) Il concetto introdotto con questa nuova motorizzazione 650cc, lo vedremo riproposto su altri modelli?

Questo nuovo concetto, che rappresenta per noi un progetto completamente nuovo, potrà essere di volta in volta adattato a quelle che sono le richieste che ci arrivano dal mercato, anche su cilindrate maggiori. “

5) Per le sportive si rimarrà fedeli alla “classica” cilindrata da 600cc, o per il futuro ci dobbiamo aspettare una nuova 650 RR, sfruttando magari le migliori possibilità di erogazione:

Non ci sarebbe un’altra domanda..?” (ride, ndR)

Questa la risposta di Teishiro Goto al nostro ultimo quesito, ma il sospetto è che si tratti di un modo per confermare l’arrivo di un qualcosa che termina per “RR”, in un tempo non troppo lontano… stiamo a vedere!

3 Comments

  1. Andrea Di Franco

    2013/11/08 at 8:46 PM

    che tristezza !!!1

  2. Fabrizio Risso

    2013/11/09 at 8:26 AM

    che schifo!

  3. Matteo Veneziani

    2013/11/09 at 3:49 PM

    sempre piu brutte ste moto

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in honda