Connect
To Top

Honda svetta nel mercato 2011 nonostante la crisi: quale sarà il segreto della Casa dell’Ala?

Nonostante un mercato moto che permane in stato di allarme rosso, Honda conferma la sua leadership sul mercato italiano chiudendo i primi 11 mesi del 2011 con uno share complessivo del 17.41%, e una quota record nel mese di novembre 2011 col 20,98%.

A guidare la cavalcata vincente della Casa dell’Ala dorata, il comparto scooter. Gran parte del merito, infatti, va attribuita all’inossidabile SH, un’icona del commuting urbano che, ancora una volta, si conferma lo scooter più amato dagli italiani: leader di tutte le classifiche nella sua versione da 300cc, è seguito a distanza ravvicinata dalle versioni di 150cc e 125cc, per un totale di quasi 25.000 immatricolati dall’inizio dell’anno. A questi si sommano gli ottimi risultati raggiunti dall’apprezzatissimo PCX125 e dai maxi bicilindrici SW-T400 (primo nella classe dei 400cc) ed SW-T600.

Ma le moto non stanno certo a guardare, con alcuni dei modelli di punta della gamma Honda in cima alle classifiche di vendita nei rispettivi segmenti. Così, oltre alle vendutissime ever green Honda Hornet (QUI il nostro Test) e Transalp (QUI il nostro Test), svettano la Maxi-Naked CB1000R (QUI il nostro Test), l’interessantissima CrossRunner (QUI il nostro Test) e la sportiva per tutti i giorni CBR600F (oggetto di un approfondito long test che pubblicheremo a brevissimo su Pianeta Riders).

Difficile dire quale sia la ricetta miracolosa che consente a Honda di rimanere a galla, e nuotare, nonostante un mercato simile ad un oceano in burrasca che promette naufragi. Probabilmente un riuscito mix di qualità e soddisfazione del cliente, accompagnato da una non trascurabile capacità di interpretare il mercato proponendo modelli sempre azzeccati: sarà così anche per le new entry della Gamma 2012?

I modelli dotati del nuovo motore da 700cc, che puntano forte sull’innovativo cambio a doppia frizione (DCT) di seconda generazione (Integra, NC700S ed NC700X), l’attesissimo CrossTourer, e la rinnovata Fireblade, sportivissima e divertente (non solo tra i cordoli), rappresentano sfide, in un certo senso, anche coraggiose e controcorrente su cui la Casa Dell’Ala punta molto per affermare la propria leadership anche il prossimo anno!


1 Comment

  1. Fabrizio Risso via Facebook

    2011/12/04 at 2:41 PM

    Xkè vendono una marea di SH…ma gli scooter non sono moto!…io x la città ho un SYM ma potevo avere qualsiasi altro mezzo che chissenefrega (personalmente ho scelto quello che costa meno…)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in honda