Connect
To Top

SBK Phillip Island 2010: risultati del primo turno di Prove Libere e Qualifica 1


Superbike phillip island tempi classifica

Conclusi i primi turni di prove libere e qualifiche sul circuito di Phillip Island, Australia, per la gara d’esordio del Campionato Mondiale Superbike. Ricordandovi che QUI trovate tutti gli orari della programmazione e dirette TV, passiamo ad una veloce analisi delle prime sessioni ufficiali della stagione 2010.

Un dato che emerge con una certa chiarezza dalle classifiche dei tempi, è la partenza a razzo di Leon Haslam, che con la sua Suzuki è stato il primo nelle sessioni libere col tempo di 1’32.468, e terzo in Qualifica 1 (abbassando, però, ulteriormente il rilevamento cronometrico a 1’32.373). Insomma, la Suzuki c’è, e finalmente sembra in grado di esprimere al meglio il suo potenziale, soprattutto su una pista veloce come Phillip Island in cui le 4 cilindri possono esprimersi al meglio. E non a caso, se la Suzuki di Haslam va forte, l’Aprilia RSV4 di Max Biaggi letteralmente vola. Chi lo sa, forse sarà l’arrivo del nuovo main sponsor Alitalia, ma il Corsaro – nelle prime prove libere – spinge la moto a 320 Km/h sul rettilineo che corre parallelo ai Box.

Altro dato rilevante, l’estrema competitività, almeno in queste prime battute, delle Ducati non ufficiali, che in entrambe le sessioni sono puntualmente davanti alle Rosse del Team Xerox. Una competitività già messa in luce negli ultimi Test (di appena qualche giorno fa, sempre sul circuito australiano) e che adesso piazza Byrne primo, tra i ducatisti, nelle sessioni libere (terzo tempo per lui), e un fantastico Checa primo assoluto, a dominare, col miglior tempo ( 1’32.155) il turno di Qualifica 1 davanti alla Ducati ufficiale di Michel Fabrizio. Insomma, il Team Althea, con Byrne e Checa, sembra aver ingranato davvero la marcia giusta. Un po’ sotto tono, invece, Nori Haga che non riesce ad andare oltre il 5° tempo in Qualifica 1.

Oltre ad Haga, anche il giovane e talentuoso Rea sembra ancora in attesa di esplodere al meglio delle sue potenzialità. La sua CBR 1000rr non va oltre il quarto tempo nelle prime libere e addirittura il settimo in Qulifica1. In casa Yamaha, invece, avvio claudicante per Toseland perennemente dietro al compagno di squadra  Crutchlow. In generale, comunque, le moto di Iwata no hanno affatto brillato in questi primi turni ufficiali in pista. A seguire i tempi delle Prove Libere e Qualifica 1

__________________________________________________________


__________________________________________________________
TEMPI DELLA PRIMA SESSIONE DI PROVE LIBERE

1 91 Haslam L. (GBR) Suzuki GSX-R1000 1’32.468
2 3 Biaggi M. (ITA) Aprilia RSV4 1000 F. 1’33.008
3 67 Byrne S. (GBR) Ducati 1098R 1’33.121
4 65 Rea J. (GBR) Honda CBR1000RR 1’33.149
5 7 Checa C. (ESP) Ducati 1098R 1’33.218
6 35 Crutchlow C. (GBR) Yamaha YZF R1 1’33.239
7 41 Haga N. (JPN) Ducati 1098R 1’33.259
8 52 Toseland J. (GBR) Yamaha YZF R1 1’33.264
9 96 Smrz J. (CZE) Ducati 1098R 1’33.360
10 50 Guintoli S. (FRA) Suzuki GSX-R1000 1’33.363
11 84 Fabrizio M. (ITA) Ducati 1098R 1’33.413
12 57 Lanzi L. (ITA) Ducati 1098R 1’33.449
13 111 Xaus R. (ESP) BMW S1000 RR 1’33.692
14 77 Vermeulen C. (AUS) Kawasaki ZX 10R 1’33.775
15 2 Camier L. (GBR) Aprilia RSV4 1000 F. 1’33.804
16 66 Sykes T. (GBR) Kawasaki ZX 10R 1’33.924
17 11 Corser T. (AUS) BMW S1000 RR 1’34.008
18 76 Neukirchner M. (GER) Honda CBR1000RR 1’34.121
19 88 Pitt A. (AUS) BMW S1000 RR 1’34.433
20 25 Brookes J. (AUS) Honda CBR1000RR 1’34.440
21 123 Resch R. (AUT) BMW S1000 RR 1’34.914
22 31 Iannuzzo V. (ITA) Honda CBR1000RR 1’35.844
23 15 Baiocco M. (ITA) Kawasaki ZX 10R 1’36.084
24 95 Hayden R. (USA) Kawasaki ZX 10R 1’36.287

TEMPI DI QUALIFICA 1

1   7 Checa C. (ESP) Ducati 1098R 1’32.155 
2  84 Fabrizio M. (ITA) Ducati 1098R 1’32.162 
3  91 Haslam L. (GBR) Suzuki GSX-R1000 1’32.373 
4  67 Byrne S. (GBR) Ducati 1098R 1’32.635 
5  41 Haga N. (JPN) Ducati 1098R 1’32.703 
6   3 Biaggi M. (ITA) Aprilia RSV4 1000 F. 1’32.850 
7  65 Rea J. (GBR) Honda CBR1000RR 1’32.884 
8  50 Guintoli S. (FRA) Suzuki GSX-R1000 1’32.902 
9  96 Smrz J. (CZE) Ducati 1098R 1’32.905 
10  35 Crutchlow C. (GBR) Yamaha YZF R1 1’33.038 
11   2 Camier L. (GBR) Aprilia RSV4 1000 F. 1’33.296 
12  77 Vermeulen C. (AUS) Kawasaki ZX 10R 1’33.389 
13  52 Toseland J. (GBR) Yamaha YZF R1 1’33.422 
14  57 Lanzi L. (ITA) Ducati 1098R 1’33.454 
15  66 Sykes T. (GBR) Kawasaki ZX 10R 1’33.492 
16  11 Corser T. (AUS) BMW S1000 RR 1’33.512 
17  88 Pitt A. (AUS) BMW S1000 RR 1’33.940 
18  76 Neukirchner M. (GER) Honda CBR1000RR 1’33.960 
19 111 Xaus R. (ESP) BMW S1000 RR 1’33.984 
20 123 Resch R. (AUT) BMW S1000 RR 1’34.065 
21  31 Iannuzzo V. (ITA) Honda CBR1000RR 1’34.417 
22  25 Brookes J. (AUS) Honda CBR1000RR 1’34.663 
23  15 Baiocco M. (ITA) Kawasaki ZX 10R 1’35.892 
24  95 Hayden R. (USA) Kawasaki ZX 10R 1’36.113 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in headline