Connect
To Top

Novità MotoDays 2011: anche Troy Bayliss, Ducati e BMW alla kermesse romana… e tanto altro!


Continua senza sosta il percorso di avvicinamennto al MotoDays romano, in programma il prossimo 10-13 marzo nei padiglioni del polo fieristico capitolino. E cresce di pari passo il programma eventi e l’elenco di ospiti e case motociclistiche presenti alla kermesse.

(re Troy fotografato da Pianeta Riders al MotoDays 2009 davanti alla sua "vecchia" Ducati)

Ecco allora giungere una bella news: a passeggiare tra gli stand del Salone arriverà anche il mitico Troy Bayliss che aggiunge la sua presenza a quella di Michel Fabrizio, Ayrton Badovini e Niccolò Canepa in rappresentanza del mondo Racing. Troy sarà in Fiera nelle giornate di Sabato 12 e domenica 13 marzo: non perdete l’occasione, magari per un bell’autografo sul casco!

Sono sempre contento di tornare in Italia, specialmente dopo le tante mail ricevute che mi hanno fatto sentire così amato dice Troyincontrare i miei tifosi mi dà una grande carica e ringrazio Motodays in Fiera Roma per avermi concesso questa grande opportunità. Essere chiamato come ospite è per me un onore grandissimo e partecipare ad un evento motociclistico di questo rilievo mi rende davvero felice. Ragazzi, ci vediamo a Motodays 2011”.

Ma non è tutto.  Dopo il Gruppo Piaggio, Honda e Yamaha, anche BMW e Ducati confermano la loro presenza al Salone con l’intera gamma 2011. Un’occasione imperdibile per vedere dal vivo tutte le novità dell’anno o le due ruote che vi fanno battere il cuore: naked, supersportive e turistiche della Casa tedesca e del Costruttore italiano potranno essere fotografate e toccate con mano dai visitatori di Motodays.

Per quanto riguarda il settore Custom, da sempre una presenza importante durante l’appuntamento romano, oltre a Indian Larry e Jeff Decker, a Motodays 2011 arriveranno anche Battistinis e Cole Foster (Salinas Boys), pronti ad esporre a Roma le loro ultime “creature”.

Cole Foster è l’artista proprietario della Salinas Boys: figlio di una leggenda delle drag racing, Pat Foster, Cole crea mezzi dalle linee pulite ed eleganti. Negli anni ha creato hot rods per Sammy Hagar del gruppo musicale Van Halen, per Mike Ness dei Social Distortion e per Kirk Hammet dei Metallica e nel 2001 ha realizzato la sua prima custom a due ruote, la Blue Bike, ispirata allo stile classico. I suoi disegni sono senza tempo e l’attenzione ai dettagli, unita alla cura artigiana danno ai suoi mezzi la qualità apprezzata dagli appassionati di tutto il mondo.

La Battistinis nasce nel 1990 a Bournemouth Dorset, in Inghilterra, grazie ai fratelli Dean, Rikki e Mark Battistini, che prendono come modello Arlen Ness per trasformare
le loro amatissime Harley-Davidson e si impongono da subito sullo scenario 
europeo e americano, dando vita al così tanto imitato stile Battistinis, caratterizzato dalle linee armoniche ed eleganti. I prodotti Battistinis sono inclusi nel catalogo Ness, di cui proprio Battistinis è il più grande distributore europeo.

Ma quest’anno, MotoDays è anche sinonimo di Mototurismo e voglia di scoprire il mondo su due ruote.  Nell’ambito di “Days On The Road” sarà presentato al pubblico il film “Halfway to Heaven”, una storia di viaggio che racconta l’avventura di due amici e appassionati motociclisti che decidono di mettersi alla prova con un percorso difficile e irto di pericoli, per portare un contributo tangibile al TVC “Tibetan Children’s Village” che ogni giorno salva migliaia di bambini rifugiati. Il viaggio inizia e finisce a New Delhi, attraversando il Kashmir, il Pakistan e l’Himalaya, tra mille contrattempi.


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in eventi