Connect
To Top

MotoDays 2012: anteprima sulle novità dell’attesissimo Salone Romano (8-11 marzo)

Dopo il grande successo dell’edizione 2011, che lo ha finalmente consacrato come una delle realtà fieristiche più importanti d’Italia con oltre 108.000 presenze, il MotoDays torna a mettersi in movimento per regalare alla Capitale una nuova splendida Festa delle Due Ruote con l’edizione 2012 (8-11 marzo).

La macchina organizzativa è già al lavoro per proporre un calendario ancora più interessante e ricco di eventi, grazie alle novità che animeranno la prossima edizione. Confermati i cinque padiglioni (cambierà la disposizione, con un aumento considerevole dell’area), si punterà ancora sulla varietà e sulla completezza espositiva, sulla ricchezza dei contenuti, sull’interattività con il pubblico e sulla qualità degli appuntamenti in programma.

Tra le aree di maggior successo del 2011, già confermate per la prossima edizione, c’è quella dedicata al Custom, “Kromature“, ma anche “Days on the Road” per il turismo e “Market One to One” per l’usato.
Ma non è tutto. Ecco, di seguito, qualche gustosa anteprima!

[box_dark]

A MOTODAYS 2012 PIU’ NUMEROSE LE AREE DEMO

“A Motodays le moto le provi”: marzo è un mese ideale per salire in sella e anche nel 2012 Motodays darà la possibilità di testare le due ruote ammirate da fermo in occasione dei Saloni invernali. Un’opportunità da cogliere al volo, che potrà aiutare i motociclisti più esperti a sciogliere gli ultimi dubbi sull’acquisto oppure i neofiti ad avvicinarsi per gradi alla guida di moto e scooter. Tre, infatti, saranno gli step proposti da Motodays: le numerose aree esterne ai padiglioni, con tanto di transenne e birilli, permetteranno ai meno esperti di fare pratica mentre sulla pista da 700 metri, ricca di curve e di rettilinei, i più smaliziati potranno guidare le moto supportati dai responsabili delle aziende, che daranno loro tutte le informazioni e che li accompagneranno nella sessione pratica. Terzo livello, la “Riding Experience”: in collaborazione con Adventures’ School, ecco giri più completi da 30 o 60 minuti, durante i quali i visitatori usciranno dal quartiere fieristico per affrontare un percorso misto urbano-extraurbano, utile per conoscere in modo approfondito le potenzialità delle moto a disposizione.

“VILLAGGIO DELL’ALTERNATIVA”: FINALMENTE IN PROVA LE DUE RUOTE GREEN

Una delle grandi novità della prossima edizione sarà dedicata al “green” e ai mezzi rispettosi dell’ambiente. Si chiamerà “Il Villaggio dell’Alternativa”, infatti, la nuova area dedicata alle due ruote che non utilizzano la benzina per mettersi in movimento. Moto, scooter, treruote e anche quadricicli leggeri faranno il loro atteso esordio al Salone di una città da sempre sensibile a questa tematica, che è già la Capitale europea per numero di due ruote circolanti e che in futuro punta a diventare la Capitale dei mezzi alternativi. Tra le aree più richieste dei visitatori della passata edizione, il Villaggio sarà caratterizzato dagli stand dei produttori di mezzi, di componenti e accessori legati a questo mondo ma anche dalla presenza di un vero e proprio percorso interno al padiglione, attraverso il quale i più curiosi avranno l’occasione di provare le due ruote a batteria dopo aver indossato giacca e casco d’ordinanza e di ricevere informazioni sul loro corretto utilizzo, sul funzionamento e sulle ultime novità del mercato.

“QUEENS OF MOTODAYS”: MOTO BRITISH E NON SOLO PER L’AREA VINTAGE

Tra le più fotografate dell’edizione 2011 sono state le moto d’epoca, che per la quarta edizione saranno ancora protagoniste attraverso “Motodays Vintage”, area tematica a dedicata alle due ruote del passato: esposizioni dei motoclub ufficiali delle Case che hanno fatto la storia del motociclismo ma anche l’attesa Mostra-Mercato programmata per sabato e domenica (che sarà notevolmente ampliata rispetto al 2011 e che prevede la vendita di mezzi, pezzi di ricambio, accessori e memorabilia). Attesa l’ormai classica esposizione “firmata” Motodays in collaborazione con Yesterbike: dopo il successo di “Italians do it better” del 2011, quest’anno a salire in bella mostra sulle pedane della Fiera di Roma saranno le moto inglesi fino agli Anni 70: Triumph, Norton, Matchless, BSA, Ariel… questi alcuni dei nomi dei gloriosi Marchi britannici che verranno rappresentati al meglio da oltre venti modelli in “Queens of Motodays”. Intorno alle regine, saranno organizzati eventi in stile dedicati alla musica dell’epoca, filmati di gare, alla gastronomia e all’abbigliamento d’Oltremanica, per assaporare e vivere al meglio l’atmosfera british dell’area vintage. E le novità non finiscono qui…

GIORNATE DELL’AFTERMARKET

A Motodays 2012 sarà spettacolo anche con le “Giornate dell’Aftermarket”, che rispetto allo scorso anno cambieranno format, location e che diventeranno un vero e proprio show dedicato al pubblico. Sul palco di Motodays, infatti, i tecnici delle varie aziende coinvolte nelle maggiori competizioni sportive come MotoGp e Superbike risponderanno alle domande, poste dagli appassionati nelle settimane precedenti attraverso il sito ufficiale e i social network, sull’utilizzo e il montaggio di vari componenti racing quali freni, sospensioni, scarichi e trasmissioni, lette per l’occasione da un ospite d’eccezione. Le “Giornate” sono un evento al quale Motodays ha creduto sin dalla seconda edizione, ideandolo e poi sviluppandolo ogni anno in collaborazione con alcune tra le migliori aziende del settore. L’obiettivo? Avvicinare i più curiosi al mondo delle preparazioni e delle personalizzazioni in modo semplice e sempre più originale.

[/box_dark]


2 Comments

  1. Simone Giglio via Facebook

    2011/12/06 at 9:09 PM

    non vedo l’ora…!

  2. Pingback: Motodays 2012: si viaggia in moto con “Days on the Road” | Pianeta Riders

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in anticipazioni