Connect
To Top

Sete Gibernau fondamentale per la riconquista del titolo: parola di Claudio Domenicali

C’è molta aspettativa in casa Ducati per il rientro in MotoGp di Sete Gibernau, al punto che lo stesso Domenicali non esita ad individuarlo come uomo chiave per la riconquista del titolo perso nel 2007.


Secondo Domenicali, infatti, Sete (che corre col team Onde 2000) disporrà di una moto molto simile alla Ducati Desmosedici di Stoner e Hayden, e il suo apporto risulterà determinante per la messa a punto ottimale della nuova GP9. Soprattutto si punta sull’esperienza e la maturità del pilota spagnolo per verificare le evoluzioni progettuali della moto, che come noto quest’anno monterà un avveniristico telaio in fibra di carbonio.

Sarà interessante, quindi, scoprire se questa sorta di coordinazione tra gli imput di Gibernau e le indicazioni dei due piloti ufficiali porteranno ai risultati sperati. Per quanto riguarda questi ultimi, poi, se qualcuno pensava che Hayden avrebbe accettato passivamente il ruolo di seconda guida, a sentire le sue ultime dichiarazioni si sbagliava di grosso. Il suo Obiettivo? Battere Stoner! E nel riferirsi alla nuova moto dichiara:

<<E` fantastica, il motore è rude, la parte anteriore è molto stabile soprattutto nelle curve veloci. Non e` una moto facile, inutile mentire, ma e` una sfida. E poi questo non e` uno sport facile! Sta iniziando a piacermi ma so di dover esser più veloce. Ci sono stati grandi piloti che hanno faticato con la `Desmo´- prosegue l’americano – e onestamente ero nervoso prima di firmare il contratto. Non sapevo come sarebbe andata, ma a distanza di qualche tempo posso dire che sta andando meglio di quanto mi aspettassi>>. 


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Ducati