Connect
To Top

SBK Miller Park 2010: Carlos Checa conquista la Superpole. Biaggi secondo in griglia di partenza


Uno straordinario Carlos Checa conquista la Superpole sull’asfalto del Miller Park seguito a ruota da un ottimo Biaggi su Aprilia. Terzo Cal Crutchlow, mentre delude Fabrizio dopo i risultati nelle libere.

Sorrisi a trentasei denti dalle parti del Box Althea per il colpaccio messo a segno dallo speedy spagnolo Checa che tra i cordoli a stelle e strisce fa volare la sua Ducati clienti gelando le lancette del cronometro sull’ 1.47.081. Degna conclusione di un’escalation Ducati sul Miller Park che solo l’RSV4 di Biaggi sembra in grado di contrastare. Ed ecco, infatti, che è proprio il Corsaro ad agguantare la seconda piazza nonostante – va detto – un distacco di 3 decimi abbondanti. Segno che Carlos ha spinto davvero forte la sua 1098R su un circuito che ha sempre mostrato di gradire. Ma vediamo i primi otto sulla griglia di partenza:

  • CHECA
  • BIAGGI
  • CRUTCLOW
  • SMRZ
  • HASLAM
  • HAGA
  • REA
  • CAMIER

Chiudono la seconda fila l’inglese della Yamaha Crutchlow, sempre in evidenza nelle fasi cronometriche (nonostante qualche defaiance, poi, in fase di gara) e un’altra Ducati clienti con Jakub Smrz, autore, insieme a Rea (ma in episodi separati, benché nello stesso giro), di due spettacolari high side che mandano entrambi a riposo prima del tempo (penalizzando soprattutto Rea che avrebbe potuto migliorare la settima posizione in griglia).

Ad aprire la seconda fila l’onnipresente Haslam, bravo a non cedere mai troppo margine neanche in situazioni (per certi versi) anomale come questa in cui le bicilindriche ducati sembrano improvvisamente dominare la scena. A seguire, un redivivo Haga, inesistente fino a questo momento sul Miller Park, in uno strano passaggio del testimone con Fabrizio (solo decimo in griglia) che invece aveva mostrato grande competitività nelle fasi precedenti la Superpole. Misteri dello Xerox Team.    

Chuidono la seconda fila, Rea e Camier, mentre tra big e protagonisti, si segnala l’assenza dagli otto di Toseland e Corser, rispettivamente quattordicesimo e quindicesimo al via. E se l’inglese ci ha abituati, talvolta, a spettacolari rimonte, ben più dura si prospetta la giornata di gara per l’autraliano. L’appuntamento col GP USA sul tracciato del Miller Park è per lunedì 31 maggio, ore 20.00 Gara1, ore 23.00 Gara2. A seguire, la griglia di partenza completa


7 Checa C ESP Ducati 1098R 1’47.081    
2 3 Biaggi M ITA Aprilia RSV4 Factory 1’47.414 0.333  
3 35 Crutchlow C GBR Yamaha YZF R1 1’47.648 0.567  
4 96 Smrz J CZE Ducati 1098R 1’47.662 0.581  
5 91 Haslam L GBR Suzuki GSX-R1000 1’48.006 0.925  
6 41 Haga N JPN Ducati 1098R 1’48.035 0.954  
7 65 Rea J GBR Honda CBR1000RR 1’48.378 1.297  
8 2 Camier L GBR Aprilia RSV4 Factory 1’48.621 1.540  
9 111 Xaus R ESP BMW S1000 RR      
10 84 Fabrizio M ITA Ducati 1098R      
11 67 Byrne S GBR Ducati 1098R      
12 50 Guintoli S FRA Suzuki GSX-R1000      
13 99 Scassa L ITA Ducati 1098R      
14 52 Toseland J GBR Yamaha YZF R1      
15 11 Corser T AUS BMW S1000 RR      
16 76 Neukirchner M GER Honda CBR1000RR      
17 77 Vermeulen C AUS Kawasaki ZX 10R      
18 66 Sykes T GBR Kawasaki ZX 10R      
19 23 Parkes B AUS Honda CBR1000RR      
20 95 Hayden R USA Kawasaki ZX 10R      

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Ducati