Connect
To Top

SBK Francia Magny Cours 2011: Vittoria di Checa in Gara1 e Gara2. Doppietta e titolo mondiale

Domenica trionfale per Carlos Checa che chiude nel migliore dei modi la stagione 2011 conquistando una spettacolare doppietta tra i cordoli di Magny Cours, dopo che la vittoria in Gara 1 gli aveva già assicurato il titolo iridato.
Un titolo giunto al termine (o quasi) di un’annata perfetta, durante la quale lo spagnolo, e il team Althea, non hanno sbagliato un colpo, costruendo un meritatissimo successo una gara dietro l’altra. Un successo che premia il talento di Carlos e la tenacia di un intero gruppo superbamente guidato da Genesio Bevilacqua.

Concluso questo doveroso preambolo, passiamo ad un breve resoconto delle gare, che hanno visto protagonisti, oltre a Checa, Melandri, Haslam Camier, Guintoli e Laverety, tutti in gran forma!

GARA 1

Carlos Checa scatta al via del GP di Francia con le idee ben chiare in testa: oltre al titolo, gli onori del podio!
E così, nonostante una manche che avrebbe potuto semplicemente controllare, si mette immediatamente a caccia degli scarichi di Laverty, leader della gara in quel momento, e lo infila senza pietà al decimo giro puntando dritto alla bandiera a scacchi.

Alle spalle dello spagnolo giunge un Marco Melandri in versione gladiatore, dopo un accesa bagarre con Leon Haslam (tanto per far capire subito come stanno le cose al suo futuro compagno di squadra in BMW), Camier e Laverty, combattuta a suon di sorpassi e staccate assassine. Alla fine Macio la spunta mettendosi tutti dietro in questo preciso ordine: Haslam, Camier e Laverty (l’inglese della Yamaha, dopo un avvio brillante, ha risentito di un’anomala usura delle gomme con problemi di aderenza).

Chiude la Top Six un rampante Sylvain Guintoli davanti ad Haga e Larzorz. Mentre si segnalano le cadute di Rea, Smrz, Aitchinson, Badovini e Fabrizio (che è rientrato in pista concludendo 12°), tutte per fortuna senza grosse conseguenze
A seguire, l’ordine d’arrivo completo del primo round

Risultati Gara 1, Magny Cours, Francia

  1. Carlos Checa – Althea Racing – Ducati 1198 
  2. Marco Melandri – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1 
  3. Leon Haslam – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR 
  4. Leon Camier – Aprilia Alitalia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory
  5. Eugene Laverty – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1
  6. Sylvain Guintoli – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198
  7. Noriyuki Haga – Pata Racing Team Aprilia – Aprilia RSV4 Factory
  8. Joan Lascorz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R
  9. Troy Corser – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR
  10. Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R
  11. Javier Fores – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR
  12. Michel Fabrizio – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000
  13. Roberto Rolfo – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R

GARA 2

Molti, a questo punto, si sarebbero forse sentiti appagati. Ma non Carlos Checa che, dopo la conquista del titolo e della prima manche, si lancia voracissimo alla conquista del secondo successo di giornata, con l’intento di marchiare a fuoco, nella memoria dei tifosi, la sua impresa più bella.

Ancora una volta, conquistata la testa della gara, lo spagnolo ha imposto un ritmo impossibile per chiunque aggiudicandosi la quinta doppietta stagionale nonostante l’inseguimento di un irriducibile Eugene Laverty, nel finale rimontato e battuto (al giro conclusivo) anche dal compagno di squadra Melandri, che conquista la seconda medaglia d’argento della giornata.

Alle spalle del duo Yamaha, meritatissimo quarto posto per un convincente Leon Haslam tornato (meglio tardi che mai) ai fasti dello scorso anno. Alle sue spalle, la Ducati Effenbert di Guintoli che migliora di una posizione rispetto a Gara1, precedendo il connazionale Camier su Aprilia.

Giornata da dimenticare, invece, per Jonathan Rea dopo la bella pole conquistata ieri. Caduto in Gara1, è costretto al ritiro anche in Gara 2 a causa di un guaio tecnico, proprio mentre era in lotta per le posizioni di testa.
A seguire, l’ordine d’arrivo del secondo round.

Risultati Gara 2, Magny Cours, Francia

  1. Carlos Checa – Althea Racing – Ducati 1198 
  2. Marco Melandri – Yamaha World Superbike Team 
  3. Eugene Laverty – Yamaha World Superbike Team
  4. Leon Haslam – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR
  5. Sylvain Guintoli – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198
  6. Leon Camier – Aprilia Alitalia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory
  7. Joan Lascorz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R
  8. Ayrton Badovini – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR
  9. Troy Corser – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR
  10. Noriyuki Haga – Pata Racing Team Aprilia – Aprilia RSV4 Factory
  11. Javier Fores – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR
  12. Maxime Berger – Supersonic Racing Team – Ducati 1198


1 Comment

  1. Pingback: Carlos Checa, campione del mondo SBK 2011: il giorno perfetto! | Pianeta Riders

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Ducati