Connect
To Top

Nuova Ducati Multistrada 2013: ecco cosa cambia nella Maxi-Enduro bolognese

Tempo di novità per la giramondo di Borgo Panigale: nuovo Design, aggiornamenti al motore, ABS evoluto e sospensioni rivoluzionarie

Ducati anticipa i tempi e svela la sua prima novità per il 2013. Che per la Mustistrada fosse giunto il momento di un upgrade era prevedibile. Ormai sul mercato da qualche anno, e con la concorrenza ad alitargli sul collo, l’avventurosa all-arouder necessitava di innovarsi per invogliare nuovi appassionati a dirottare le proprie preferenze su orizzonti “rosso Ducati”.

I tecnici di Borgo Panigale si sono così applicati a fondo sul progetto, innovandolo sia sul fronte del Design (nuovo frontale caratterizzato dal proiettore a LED, nuovo cupolino, nuovo parabrezza, e una bella rinfrescata alla plancia cruscotto); ma soprattutto al suo interno, dove si scoprono migliorie di rilievo al motore e alla ciclistica.

Il nuovo motore Testastretta 11° DS di seconda generazione da 150 CV offre prestazioni ancora più brillanti, ben coadiuvato dal rivoluzionario ed innovativo sistema di sospensioni Ducati Skyhook Suspension (DSS) – previsto per i modelli “S” – in grado di “leggere” l’azione di guida e garantire costantemente il massimo del comfort e della sicurezza. Tutto merito di un’elettronica intelligente applicata alla forcella e al mono capace di adattare automaticamente lo smorzamento delle sospensioni in funzione del tipo di fondo che si sta affrontando, dello stile di guida o del tipo di “riding mode” selezionato. E a qiuesto punto, a voi Riders, non rimane altro da fare che lanciarvi lungo il vostro percorso preferito: che sia un nastro d’asfalto tutte curve, o uno sterrato leggero da affrontare con disinvoltura, il Ducati Skyhook Suspension farà tutto per voi!

L’impianto frenante si avvale dell’ultimissimo ABS Bosch 9ME completamente integrato  con i Riding Mode, a garanzia di arresti sicuri in ogni condizione. Il peso a secco della nuova Multistrada è di appena 194kg ( riferito alla Multistrada 1200 S Peaks Peak) e l’intera famiglia Multistrada MY2013 viene dotata di serie del Ducati Safety Pack (DSP), ideato per ottimizzare la gestione della moto, elevando al contempo il livello di sicurezza nella guida: oltre al sistema ABS Brembo-Bosch a 3 livelli, comprende il Ducati Traction Control (DTC) a otto livelli.

La nuova Multistrada 2013 – anche nell’inedito modello Granturismo – farà la sua prima apparizione in pubblico all’Intermot di Colonia il prossimo 3-7 ottobre, mentre la commercializzazione è prevista a partire da dicembre 2012.


4 Comments

  1. Massimiliano Benvenuti via Facebook

    2012/09/18 at 6:23 PM

    ma se la S costa 19950..quanto costeràla enduro?22000?con stà crisi?bravi

  2. da felice possessore del 1200 ABS…. mah… boh… era proprio necessario ?? mah…

  3. Pianeta Riders via Facebook

    2012/09/18 at 6:39 PM

    Riccardo, il comunicato – essendo un’anticipazione – era un po’ vago sulle migliorie al motore, mentre si dilungava molto sulla novità delle sospensioni intelligenti (riservate alla versione S). Per capire i reali benefici occorrerà chiaramente aspettare di toccare con mano!

  4. Giustamente, poi l’anima del commercio è la “novità”… a costo di Japponizzarsi e proporre migliorie tecniche ( solo sui modelli di punta) ed estetiche su tutta la gamma (vedi anche Monster Diesel…). La mia osservazione era una velata critica alla strategia di marketing… In questo periodo di crisi, dove ogni uscita mi costa almeno 50€ di carburante, avrei preferito un bel downsizing del motore… ma l’utopia è un altro discorso… tirano di più i grandi numeri…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in anticipazioni