Connect
To Top

Video-Recensione: Honda NC700X sdf con DCT, operazione Mototurismo!

Dopo più di 5.000 Km percorsi in ogni condizione di marcia, facciamo il punto sulla Honda NC700X dotata di sistema DCT, ovvero, il famoso cambio automatico a doppia frizione. Prezzo 7.850 €.

[divider]

Alla fine di un lungo e impegnativo viaggio in sella alla Honda NC700X s.d.f., modello dotato del noto DCT (Dual Clutch Trasmission), facciamo il punto – a caldo – sulle peculiarità di questo innovativo sistema di cambiata automatica. Al momento di consegnarci la moto, Honda aveva scommesso che a fine viaggio non avremmo più voluto restituirgliela…. in effetti, la NC700X dotata di DCT si è dimostrata un asso vincente in ottica mototuristica, soprattutto per la facilità di guida espressa, che consente di cavarsela, con il minimo sforzo, anche nelle situazioni più impegnative.

L’esemplare in nostro possesso, inoltre, era equipaggiato con borse e bauletto dedicati, i quali, insieme all’incavo ricavato dove solitamente è posizionato il serbatoio, hanno consentito un’elevata capacità di carico. E a proposito, nonostante il carico e i tanti chilometri percorsi col passeggero, i proverbiali consumi della NC700X si sono mantenuti sui consueti livelli record, oscillando tra i 25 e i 30 Km/l, in base al tipo di percorso e al ritmo di guida.

Schiacciate play e buona visione. QUI il test della NC700X “tradizionale”.

[review] [toggle title=”Scheda Tecnica” state=”close” ]

PROPULSORE

Tipo 4T, bicilindrico parallelo, 8 valvole SOHC, raffreddato a liquido
Cilindrata 670 cm³
Alesaggio x Corsa 73 x 80mm
Rapporto di compressione 10,7 : 1
Potenza massima 35 kW (47,6 CV) a 6.250 min-¹ (95/1/EC)
Coppia massima 60 Nm a 4.750 min-¹ (95/1/EC)

ALIMENTAZIONE

Alimentazione Iniezione elettronica (PGM-FI)
Corpi farfallati 36 mm
Filtro aria 5,8 litri
Capacità serbatoio carburante 14,1 litri

IMPIANTO ELETTRICO

Accensione Digitale transistorizzata a controllo computerizzato con anticipo elettronico
Anticipo d’accensione 12° BTDC (minimo) ~ 20° BTDC (6.600 min-¹)
Candela IFR6G-11K
Avviamento Elettrico
Capacità batteria 12 V-11AH
Faro anteriore  60W × 1 (abbagliante) / 55W × 1 (anabbagliante)

TRASMISSIONE

Frizione Doppia, multi disco in bagno d’olio
Funzionamento frizione a comando robotizzato, modalità MT/AT(Drive, Sport)
Tipo di cambio A 6 rapporti
Riduzione primaria 1.921
Rapporti del cambio
1 2.666
2 1.904
3 1.454
4 1.200
5 1.033
6 0,58125
Riduzione Finale 2.437
Trasmissione finale Catena

TELAIO

Configurazione A diamante; in tubi in acciaio

CICLISTICA

(LxLxA)Dimensioni 2.210 x 830 x 1.285 mm
Interasse 1.540 mm
Inclinazione cannotto di sterzo 27°
Avancorsa 110 mm
Raggio di sterzata 3m
Altezza della sella 830 mm
Altezza da terra 165 mm
Peso in ordine di marcia Con il pieno di benzina (14,1 litri), 230 kg
Massima capacità di carico 209 kg

SOSPENSIONI

Anteriore Forcella telescopica da 41 mm, escursione 153,5 mm
Posteriore Monoammortizzatore con Pro-Link, escursione 150 mm

RUOTE

Anteriore a 10 razze in alluminio pressofuso
Posteriore a 10 razze in alluminio pressofuso

CERCHI

Anteriore 17M/C x MT3.50
Posteriore 17M/C x MT4.50

PNEUMATICI

Anteriore 120/70-ZR17M/C (58W)
Posteriore 160/60-ZR17M/C (69W)
Pressione Anteriore 250 KPa
Pressione Posteriore 290 KPa

FRENI

Anteriore Disco wave da 320 mm, pinza a 3 pistoncini, pastiglie in metallo sinterizzato, C-ABS
Posteriore Disco wave da 240 mm, pinza a 1 pistoncino, pastiglie in metallo sinterizzato, C-ABS
[/toggle]

4 Comments

  1. Paolo Cotroneo

    2013/09/23 at 7:49 PM

    Una volta, almeno qui in Italia, le auto con il cambio automatico praticamente non esistevano, e quando se ne sentiva parlare, praticamente inorridivano tutti quanti, ancora di più quelli con le auto sportive.. La situazione di oggi la conoscono tutti.. e chi ha una auto sportiva cambia in pochi millisecondi, cosa impossibile con un cambio tradizionale, senza aggiungere che ci si concentra esclusivamente sulla guida e sulla strada, il progresso non si può fermare, anche se c´è qualche presuntuoso che dice di frenare meglio senza ABS (sterrato escluso ovviamente)..
    Lamps..

  2. Luciano de Belvis

    2013/09/24 at 12:07 AM

    marce manuali. il gusto è lì. non è questione di millisecondi…
    poi se mi toglieranno anche questa soddisfazione, amen

  3. Stefano Sassi

    2013/09/29 at 11:21 PM

    Guido una Honda NC700X DCT da circa 8000 km. Non capisco quale sia il problema. Se uno vuole andare in automatico va in automatico (modalità “D” o “S”), se uno vuole cambiare mette in manuale e i rapporti li decide lui. Da 8000 km non guido una moto con cambio tradizionale… sinceramente non so che effetto mi farebbe, farlo oggi!

  4. Pingback: Honda CTX1300 Cruiser: Beccata!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in prove