Connect
To Top

“Gli Ultimi Chilometri”: storia di un uomo e della sua passione per le moto

Aveva 24 anni, nel 1953, Cosimo Vaccarelli, quando decise di partecipare alla Milano-Taranto, allora la gara motociclistica italiana più importante e più famosa del mondo. Dall’idroscalo di Milano al lungomare di Taranto: 1283 km da percorrere tutti d’un fiato. Una gara ricca di insidie, che metteva a dura prova uomini e mezzi. Il sole cocente, la pioggia battente e il freddo della notte erano spesso scomodi compagni di viaggio. A Cosimo, terzo di otto figli di una famiglia di contadini della provincia di Taranto, non interessava vincere la corsa, per lui essere lì e poter raggiungere il traguardo era già una vittoria. Purtroppo la sua MV Agusta 175 “disco volante”, acquistata poco tempo prima con molti sacrifici, a 20 km dal traguardo, quando si trovava in quinta posizione, si arrese. Ma non lui che, deciso a terminare la gara, la spinse fino sul lungomare di Taranto. Quell’eroico gesto entrò a far parte della storia del motociclismo.

Oggi, la Milano-Taranto non è più un’insidiosa corsa lungo lo “Stivale”, ma una bella manifestazione riservata alle moto d’epoca, che conserva ancora intatto il fascino di un tempo. Ed è per questo che Cosimo, ormai oltre la soglia degli 80 anni, decide di parteciparvi. Per realizzare quel sogno che sessantanni fa era sfumato a pochi chilometri dal traguardo. Ma se lui è un arzillo ottantenne, altrettanto non si può dire della sua motocicletta.

Imola, Reggio Emilia, Novegro, sono solo alcuni dei mercatini d’epoca frequentati da Cosimo e dal figlio Giovanni per reperire i ricambi necessari al ripristino del vecchio “disco volante”. Così, dopo sei mesi di duro lavoro, la MV 175 torna agli splendori di un tempo. Gli sforzi sono stati ripagati! E Cosimo può, finalmente, realizzare il suo sogno.

“Gli ultimi chilometri” è il film documentario, girato dal figlio Giovanni, che racconta la storia di Cosimo attraverso la sua passione per le due ruote. Il film verrà pubblicato a puntate sul sito www.gliultimichilometri.it. Una bella storia da non perdere… Buona visione!


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in News