Connect
To Top

Michelin Pilot Road 3: caratteristiche e video del nuovo Sport-Touring della casa francese


Nel complicato settore degli pneumatici Sport-Touring Michelin si fa avanti con la nuova versione dei suoi Pilot Road che, giunti alla terza generazione, promettono di dare battaglia a due dei prodotti più rappresentativi del segmento, i Metzeler Z8 Interact (QUI il nostro Test) e i Dunlop RoadSmart (QUI il nostro Test).

Parole d’ordine, per ogni Sport-Touring che si rispetti, chilometraggio e grip in ogni condizione, dall’asciutto al bagnato. Ed è proprio su questi due aspetti che si è concentrata l’attenzione dei tecnici della casa francese.  La novità maggiore – e anche la più evidente – è probabilmente rappresentata dalla tecnologia Michelin XST (X-Sipe Technology) che propone un design innovativo del battistrada caratterizzato dalle inedite lamelle con gli alveoli per “rompere” il velo d’acqua che può formare nella guida sul bagnato portando al temibile effetto acqua planing .

La seconda novità di rilievo è il bimescola 2CT che arriva sul Pilot Road 3 nella versione di ultima generazione:  ancora più “redditizia sulle lunghe percorrenze” con un evidente incremento del grip sulle spalle, più morbie rispetto al centro della gomma.

Il risultato combinato di queste due tecnologie, oltre ai benefici già descritti, porta anche ad una riduzione significativa dei tempi d’arresto della moto in frenata. Il Michelin Pilot Road 3 è disponibile nelle misure riportate nella tabella in basso. A seguire, alcuni video che mostrano “sul campo” tutte le caratteristiche che vi abbiamo descritto. Schiacciate play e buona visione!  

Pneumatico Anteriore Pneumatico Posteriore
110/70 ZR 17 (54W)

110/80 ZR 18 (58W)

120/60 ZR 17 (55W)

120/70 ZR 17 (58W)

120/70 ZR 18 (59W)

110/80 R 19 59 V Trail

150/70 ZR 17 (69W)

160/60 ZR 17 (69W)

160/60 ZR 18 (70W)

170/60 ZR 17 (72W)

180/55 ZR 17 (73W)

190/50 ZR 17 (73W)

190/55 ZR 17 (75W)

150/70 R 17 69 V Trail

httpv://www.youtube.com/watch?v=bttygrFkafI
httpv://www.youtube.com/watch?v=3zZV-h768M4
httpv://www.youtube.com/watch?v=St8W9LyUBRk

3 Comments

  1. Kaarot

    2011/04/08 at 6:16 PM

    Per me i migliori rimangono i Dunlop. Ne ho già fatti fuori due treni e sarà dura convincermi a cambiarli :mrgreen:

  2. Antoni8

    2011/04/08 at 10:16 PM

    😯 quegli intagli sono stranissimi

  3. marco

    2013/02/13 at 3:57 PM

    Ciao a tutti , sono possessore di bmw gs 1200, voglio commentare le mie sensazioni dopo aver montato il sec. treno di queste favolose gomme, sia sul bagnato, ma soppratutto sull’ asciutto, dove queste gomme ti danno una soddisfazione in traiettoria,in ingresso,in percorrenza e nei cambi veloci. Molto reattiva, in piega scende regolarmente, senza dare l’idea di cadere,molto silenziose, le spalle alla massima piega non fanno nessun scherzo, eccellenti.Entrano in temperatura dopo pochi km. Come km 12000 ,sia in coppia che da solo e con pioggia. No enduro.L’unico inconveniente se si puo’ dire cosi’, nella guida sportiva ovvero allegra , dopo 6000 km sia l’anteriore sia il post. gli intagli si alzano.Sull ant.per l’ingresso troppo veloce,sul post.in uscita di curva quando si da il gas .Saluti a tutti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in News