Connect
To Top

MotoGp Indianapolis 2009: vittoria di Jorge Lorenzo. Rossi e Pedrosa a terra



Lo spagnolo della Yamaha riapre il mondiale portando a casa una importantissima vittoria sul circuito di Indianapolis in sella alla sua M1. Sfortunati, Rossi e Pedrosa, finiscono al tappeto.
 
lorenzojjjj
Trionfo carico di significati per Jorge Lorenzo negli States. Da una parte la rivincita morale nei confronti del compagno di squadra, dall’altra una riapertura del Motomondiale con un Rossi di nuovo alla portata di gas. Ma soprattutto, il modo migliore per festeggiare il rinnovo del contratto con la Yamaha con cui lo spagnolo correrà anche la prossima stagione 2010. E sebbene la vittoria di Jorge sia stata agevolata dalle cadute di Pedrosa prima, e Rossi poi, il suo ritmo di gara è stato tale da rendere ugualmente probabile il primo gradino del podio anche senza il verificarsi di tali eventi. Ma vediamo i primi 9 a tagliare il traguardo:
·        Lorenzo
·        De Angelis
·        Hayden
·        Dovizioso
·        Edwards
·        Toseland
·        Capirossi
·        Kallio
·        Elias
 

Per quanto riguarda le scivolate eccellenti (entrambe senza conseguenze per i piloti) Pedrosa è andato giù nei primi giri, mentre conduceva la gara con tempi micidiali che costringevano le Yamaha ad un forsennato inseguimento. Probabilmente la foga di distaccare gli avversari gli è stata fatale causandogli la più classica delle scivolate con la per perdita dell’anteriore in piena piega (rientrato in pista, lo spagnolo ha concluso la gara in decima posizione).

Valentino, invece, è stato protagonista di una stranissima caduta a 19 giri dalla fine, appena dopo aver perso la prima posizione a causa del sorpasso da parte compagno di squadra Lorenzo. L’ansia di andare a riprendere subito lo spagnolo potrebbe avergli giocato un brutto scherzo inducendolo all’errore.

L’uscita dei due piloti, ad ogni modo, ha dato spazio ad altri di farsi avanti. Come De Angelis, che grazie ad un’ottima prestazione riesce a conquistare un insperato secondo posto, e Hayden, che complice l’aria di casa si ricorda di essere stato un campione del mondo e spinge forte la sua Ducati fin sul terzo gradino del podio, resistendo agli attacchi di Dovizioso deve accontentarsi della quarta piazza.

Bene anche Capirossi, che riesce a terminare settimo nonostante il piccolo infortunio e qualche intoppo alla partenza, mentre Melandri, a causa di una caduta nel finale, finisce col pregiudicare una gara fino a quel momento piuttosto buona.

2 Comments

  1. Pingback: MotoGp Misano 2009: presentazione della gara più orari e programmazione TV | Pianeta Riders

  2. Pingback: MotoGp Indianapolis 2010: presentazione della gara più orari e programmazione TV | Pianeta Riders

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in headline