Connect
To Top

Pessimo avvio di Ducati nel Motomondiale 2009. A indagare sulle cause, sua maestà Troy Bayliss


ducati_gp9 

Oramai la situazione parla chiaro: il primo bilancio di Ducati in MotoGp per il 2009 è a dir poco disastroso. L’unica Desmosedici che sembra in grado di “andare” è la GP9 di Stoner; mentre per gli altri, da Hayden a Canepa, è una debacle clamorosa .

Che sia colpa dei piloti è escluso! Hayden, forse, non verrà mai ricordato in futuro come una leggenda del Motociclismo, ma è stato pur sempre Campione del Mondo con la Honda; Canepa, poi, lo scorso anno faceva registrare tempi di tutto rispetto con la GP8 (proprio come il veterano Gibernau durante alcune sessioni di prova). E che dire di quel che è accaduto a Melandri lo scorso anno, ora redivivo grazie alla Kawasaki del team Hayate?

Insomma, il dato è evidente, c’è qualcosa che non va! Un mistero che non trova soluzione. Perché se Stoner, probabilmente, è una sorta di creatura desmodronica mezzo uomo/mezzo Ducati, la falcidie di piloti talentuosi che diventano brocchi non appena inforcata la Rossa è un dato inquietante. E in Ducati, oramai, non si può più far finta di nulla. Fondamentale, allora, correre ai ripari: troppo pericoloso dipendere da un solo pilota (Stoner) che da un momento all’altro potrebbe dare il ben servito, ad esempio, stuzzicato dalla proposta allettante di un altro Team. Ed è per questo che occorre indagare sulla moto, scoprire cos’è che non va. Per farlo, a Borgo Panigale hanno deciso di affidarsi all’esperienza di sua maestà Troy Bayliss. Il Grande Campione della Superbike utilizzerà tutta la sua sensibilità e il suo talento per venire a capo del mistero a partire da alcuni Test il 12 al 14 maggio prossimi al Mugello.

Che sia la volta buona? O anche Troy è destinato a diventare improvvisamente un brocco? Confesso una certa curiosità… seguiremo la vicenda con grande attenzione!


1 Comment

  1. Pingback: Pessimo avvio di Ducati nel Motomondiale 2009. A indagare sulle cause, sua maestà Troy Bayliss

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Competizioni