Connect
To Top

Beta Urban 125 e 200 cc: a prova di nevrosi

Aumento dei costi dei carburanti, città sempre più caotiche, isterismo da mobilità urbana, sistema nervoso costantemente sotto scacco.

Come? A leggere queste parole vi sentite immediatamente contratti e irritati?

Bene, allora per voi è giunto il momento di valutare soluzioni nuove.

Messi da parte i soliti (e un po’ anonimi) scooter, ecco finalmente arrivare nelle concessionarie il Beta Urban, nella sua doppia cilindrata 125 e 200 cc (oltre ad una versione Special per la quale, attualmente, si stanno ancora definendo alcuni dettagli prima della commercializzazione).

Agile, leggera, spigliata, e bassa da terra, la Beta mette da parte la sua anima off road per tirare fuori dal cilindro una piacevole scrambler metropolitana, un mezzo pratico e versatile, in grado di fare la felicità di una gran parte dei “forzati” del traffico.

 


Ma diamo uno sguardo ai dati: motore monocilindrico 4 tempi (euro 3), telaio a traliccio, sospensioni evolute, pinze freno flottanti, ruote in alluminio (19” anteriore, 16” posteriore); tutti elementi sintetizzabili così: efficacia e legerezza.

Quanta legerezza? Presto detto: 101 Kg per la 125 cc, e 110 Kg per la 200 cc.

Caratteristiche, queste, che rendono adatta la Urban ad un vasto numero di potenziali acquirenti: dal neofita, al pubblico femminile, sino al motociclista di lungo corso, che piuttosto che piegarsi allo scooter, potrebbe scegliere la piccola beta come commuter urbano da affiancare alla moto “ufficiale”. E se a tutto questo si aggiungono le virtù di motori poco assetati (circa 28 Km/l), e un prezzo d’acquisto tutto sommato contenuto (3.550 euro per la 125 cc, 3.950 euro per il modello 200 cc), ecco che si ottiene la quadratura del cerchio.

Insomma, vale per la Beta Urban esattamente quanto detto, tempo fa, per un’altra piccola scrambler a vocazione cittadina, il Suzuki Van Van: moto facili dal carattere d’oro!

La Beta Urban arriva sul mercato con un interessante corredo di accessori dedicati, che consente di personalizzarla a seconda delle diverse necessità. Al momento sono disponibili:

  • borsa laterale con kit di fissaggio al telaio: prezzo 121,00 euro
  • portapacchi nero: prezzo 55,00 euro
  • coppia paramani: prezzo 26,00 euro
  • Top case completo di piastra supporto: prezzo 67,00 Euro

1 Comment

  1. Pingback: Ecoincentivi acquisto moto Euro 3: quali modelli? | Pianeta Riders

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in beta